Con le assicurazioni sulla vita di AXA provvedete per la vostra vecchiaia proteggendo al contempo i vostri familiari sotto il profilo finanziario.

Assicurazioni sulla vita

Possono fare molto più di quello che si pensa: le assicurazioni sulla vita sono la migliore alternativa per la vostra pianificazione finanziaria futura. Affinché ci sia sempre denaro a sufficienza – per voi e per le persone che vi stanno a cuore.

  • Garantirsi il sostentamento
  • Raggiungimento obiettivi di capitale
  • Ottimizzazione fiscale

Perché ho bisogno di un'assicurazione sulla vita?

Se desiderate risparmiare denaro in modo mirato, investire oculatamente una somma di capitale o anche finanziare la proprietà abitativa, un'assicurazione sulla vita è ciò che fa per voi. Al tempo stesso potete tutelare dal punto di vista finanziario voi stessi, la vostra famiglia o altre persone e non da ultimo migliorare la vostra situazione durante la vecchiaia. Potete scegliere in modo assolutamente personalizzato le caratteristiche per voi importanti. In questo modo nascono molte opportunità per la vostra pianificazione finanziaria futura.

 

Nostri prodotti

Previdenza sì, ma che sia a 360° gradi. Per la vostra strategia personale necessitate di offerte in grado di garantirvi le prestazioni più svariate, in linea con le vostre premesse e le vostre preferenze.

Teaser Image
Garantirsi il sostentamento

Protezione in caso di invalidità o decesso; per voi e per i vostri cari

Per saperne di più
Teaser Image
Risparmiare e investire

Risparmiare per la vecchiaia o semplicemente conseguire una rendita.

Per saperne di più
Teaser Image
Vecchiaia e pensionamento

Colmare le lacune di reddito per mantenere il tenore di vita abituale anche dopo il pensionamento.

Per saperne di più

Le principali nozioni relative all'assicurazione sulla vita

  • Pilastro 3a e 3b

    Si distingue tra previdenza vincolata (pilastro 3a) e previdenza libera (pilastro 3b): in genere viene consigliata una combinazione dei pilastri 3a e 3b.

    • Il pilastro 3a è orientato a garantire un reddito sufficiente nella vecchiaia ed è soggetto a severe prescrizioni per i versamenti annui e la data del pagamento. Può essere finanziato solo con premi. I versamenti annui sono limitati per legge.
    • Il pilastro 3b lascia aperte tutte le opzioni in tema di durata, beneficiari di prestazioni e ammontare dei versamenti. Può essere finanziato sia con premi che con versamento unico.
  • Vantaggi fiscali

    La Confederazione sostiene il 3° pilastro con allettanti vantaggi fiscali.

    Soprattutto il pilastro 3a viene considerato come valida misura di ottimizzazione fiscale.

    Vantaggi fiscali del pilastro 3a:

    • Premio annuo detraibile dal reddito imponibile (fino al limite previsto dalla legge).
    • Nel corso della durata, i proventi (interessi ed eccedenze) sono esenti da imposte.
    • Il versamento del capitale viene tassato applicando un'aliquota speciale ridotta.

    Vantaggi fiscali del pilastro 3b:

    • Sono esenti dall'imposta sul reddito le assicurazioni sulla vita con finanziamento periodico e formazione di capitale. Se le seguenti condizioni sono soddisfatte, ciò vale anche se l'assicurazione sulla vita è stata finanziata con un premio unico:

    La polizza è stata stipulata prima del compimento del 66° anno di età dell’assicurato.

    Al momento del versamento, l’assicurato ha compiuto il 60° anno di età.

    Il versamento delle prestazioni assicurative avviene al più presto dopo 5 anni.

    Stipulante e assicurato devono essere la stessa persona.

    • Nel corso della durata, i proventi (interessi ed eccedenze) sono esenti da imposte.
  • Beneficiari

    Come beneficiario si intende la persona che riceverà il denaro da un'assicurazione sulla vita. In caso di vita e di invalidità, spesso si tratta della medesima persona (stipulante). In caso di decesso, di norma i beneficiari sono familiari o altre persone vicine.

  • Stipulante / persona assicurata

    Al momento di stipulare un'assicurazione sulla vita, lo stipulante è quella persona che sottoscrive il contratto. Può decidere se, alla scadenza del contratto, sarà lei o un'altra persona a ricevere il pagamento. Questa altra persona si definisce persona assicurata.

  • Capitale in caso di vita

    Il pagamento di un'assicurazione sulla vita alla scadenza del contratto viene definito come capitale in caso di vita. A differenza del caso di decesso, con caso di vita si intende che lo stipulante alla scadenza del contratto sia ancora in vita.

  • Sicurezza

    La sicurezza di un'assicurazione sulla vita supera di gran lunga quella di un conto bancario. Per le assicurazioni sulla vita, le compagnie assicurative devono costituire riserve sufficienti. Le assicurazioni vengono regolarmente verificate dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) affinché queste possano adempiere in ogni momento agli impegni nei confronti dei clienti.

    • Per le classiche assicurazioni sulla vita valgono ampie garanzie contrattuali. Nell'ambito dell'assicurazione Vita individuale (ad es. assicurazione mista, rendite vitalizie) ciò significa che le prestazioni assicurate sono interamente garantite. A differenza del conto bancario, questa garanzia non è applicabile solo fino a un importo di CHF 100 000.– bensì è estesa all'intero capitale risparmiato, inclusi interessi ed eccedenze già attribuite. 
    • Le garanzie degli assicuratori vita sono possibili perché le compagnie sono obbligate per legge, per garantire gli impegni previsti dal contratto di assicurazione, a tenere un cosiddetto «patrimonio vincolato». Questo deve garantire i diritti degli assicurati che scaturiscono dai contratti di assicurazione. In questo modo il denaro dei clienti è al sicuro anche in caso di fallimento di un'assicurazione.
    • Per le assicurazioni sulla vita abbinate a fondi, tutte le quote del fondo vengono assegnate a un patrimonio vincolato separato. Così, anche in caso di fallimento di un'assicurazione, il valore delle quote del fondo è garantito.
  • Protezione del capitale

    Le assicurazioni sulla vita vi offrono in genere un elevato grado di sicurezza per il vostro capitale investito. Per prodotti orientati al rendimento l'ammontare della vostra prestazione in capitale è garantito alla scadenza, per tutta la durata il vostro capitale è investito in modo sicuro (valori di riscatto garantiti) e gli utili vengono assicurati.

  • Lacuna previdenziale

    La differenza tra il denaro di cui si ha bisogno e quello che si riceve si definisce lacuna previdenziale. Simili lacune possono verificarsi in caso di incapacità di guadagno a seguito di malattia o infortunio o nella vecchiaia. In caso di decesso le lacune previdenziali riguardano i congiunti o i superstiti.

  • Esonero dal pagamento dei premi

    In caso di esonero dal pagamento dei premi integrato, AXA si fa carico dei premi in caso d’incapacità di guadagno dovuta a infortunio o malattia, per tutta la durata del contratto. In questo modo avete la garanzia di raggiungere i vostri obiettivi di capitale. L'esonero dal pagamento dei premi è integrato in alcuni prodotti oppure può essere incluso a titolo opzionale.

  • Ammortamento indiretto dell’ipoteca

    Anziché essere rimborsata direttamente, un'ipoteca può essere anche ammortizzata indirettamente. In questo caso il capitale necessario viene costituito con investimenti in un'assicurazione sulla vita. Questa polizza assicurativa viene ceduta in pegno a favore del mutuante (ad es. la vostra banca). Alla scadenza del contratto, l’ipoteca di 2° grado viene pagata con il capitale versato.

    L'ammortamento indiretto ha importanti vantaggi: debito ipotecario, onere degli interessi e deduzioni fiscali restano costanti. Grazie alla protezione assicurativa integrata viene al tempo stesso garantita la sostenibilità in caso di incapacità di guadagno e decesso.

  • Sospensione del versamento dei premi (premium holiday)

    Per superare una fase di difficoltà economiche, il versamento dei premi può essere interrotto fino a quattro volte, ognuna per un periodo di un anno. La vostra copertura assicurativa resterà in vigore. Il capitale convenuto alla scadenza viene ridotto in misura proporzionale. In caso di congedo di maternità, disoccupazione, viaggi o formazione, una sospensione del versamento dei premi può essere opportuna.