Fondazione e innovazione

Finalmente indipendenti: come fondare la propria ditta in Svizzera

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Realizzare il sogno di una ditta tutta vostra non è affatto complicato. Ma di cosa dovete tenere conto al momento di compiere il primo passo verso l’autonomia professionale? Abbiamo raccolto per voi i punti principali e i consigli più utili relativi alla fondazione della propria impresa in Svizzera. Dall’idea commerciale alle soluzioni assicurative e previdenziali, passando per la scelta della giusta forma giuridica – affrontiamo insieme a voi i passi più importanti per la fondazione di un’azienda. Si parte!

Mettersi in proprio

Fondare un’azienda in Svizzera è relativamente semplice. Speciali autorizzazioni sono necessarie solo per settori regolamentati dalla Confederazione (professioni in campo sanitario, pedagogico e sociale) o dai cantoni (ad esempio architettura, trasporti e professioni giuridiche). Questa guida vi accompagna passo dopo passo con know-how e raccomandazioni attraverso le diverse fasi di costituzione dell’indipendenza professionale.

La vostra idea commerciale ha del potenziale?

Una buona idea commerciale è alla base del successo nella costituzione di un'azienda. Ma chi vuole fondare un’azienda non deve necessariamente avere una nuova idea commerciale propria. La maggior parte dei neoimprenditori comincia con prodotti o servizi che conoscono bene. Il grande vantaggio in questo caso sta nel fatto che, dopo aver lavorato per alcuni anni con successo in un settore, conoscete i principali bisogni e problemi del mercato. Lo stretto contatto con i clienti è una preziosa fonte di informazioni per eventuali miglioramenti, innovazioni di prodotto e lacune di mercato. Come esperti del settore disponete inoltre di un’adeguata rete e conoscete personalmente potenziali committenti e fornitori. Nel migliore dei casi lavorate poi in un team ambizioso, che vi sostiene nella costituzione dell’impresa.

Trovate una ragione sociale

Avete già delle idee per una ragione sociale? La denominazione che vorreste utilizzare per la vostra azienda non viola diritti di marchio? Controllate inoltre se un certo dominio (ad esempio www.axa.ch) è libero. A seconda della strategia di marketing dovreste anche verificare se potete aprire profili social con il vostro nome. Nota bene: a seconda della forma giuridica scelta dovete integrare la ragione sociale con determinate aggiunte e tenere conto di precise prescrizioni.

Le principali regole per la costituzione di un’azienda (nome del titolare di un’azienda) possono essere desunte dalle seguenti disposizioni:

Se la vostra ragione sociale viola le regole relative alla formazione delle ditte, questa non può essere iscritta nel Registro di commercio. Già prima di costituire l’impresa volete accertare se la ragione sociale da voi scelta è in linea con le disposizioni legali? Sottoponete la vostra proposta all’ufficio del registro di commercio cantonale di competenza per l'esame preliminare.

Calcolate il vostro fabbisogno di capitale

Come si configura il finanziamento della vostra azienda? Prendete in considerazione il denaro di investitori e business angel? Volete accedere a un credito bancario? Fonderete la vostra start-up con capitale proprio, ad esempio con il prelievo degli averi della cassa pensione? Per finanziare il modello commerciale, i fondatori di start-up hanno molte possibilità. Calcolate il vostro fabbisogno di capitale e fatevi consigliare. Una consulenza competente vi viene ad esempio offerta da business coach, su piattaforme per start-up quali startups.ch o presso la vostra banca di fiducia. La Confederazione svizzera non concede alcun sostegno finanziario diretto per la fondazione di nuove imprese. L’unica eccezione è rappresentata dall’assicurazione contro la disoccupazione, che offre misure di sostegno per disoccupati che desiderano costituire un’azienda propria.

Le vostre riserve finanziarie sono sufficienti per affrontare i momenti di scarso lavoro? Dato che non avete diritto alle indennità di disoccupazione, vi consigliamo di accantonare una riserva economica che vi consenta di coprire un periodo di almeno sei mesi. Mezzi finanziari insufficienti possono avere conseguenze disastrose: in caso di fallimento, infatti, i lavoratori indipendenti rispondono con tutto il loro patrimonio privato.

Come titolari di una ditta individuale o contitolari di una società di persone siete considerati lavoratori indipendenti.

L'alternativa: costituite una società di capitali e diventate impiegati della vostra stessa azienda.

Scegliete la forma giuridica ottimale

Potete scegliere tra ditta individuale, società di persone o società di capitali. Se come persona singola guidate un’attività nel senso commerciale a vostro nome e sotto la vostra responsabilità, automaticamente nasce una ditta individuale. Questa forma giuridica è ampiamente diffusa in Svizzera e per molte start-up rappresenta l’approccio all’attività lucrativa indipendente. Una trasformazione in una società di capitali è possibile in qualsiasi momento. 

Come titolari di una ditta individuale o contitolari di una società di persone siete considerati lavoratori indipendenti:

  • Una ditta individuale è composta da un unico titolare. Per una ditta individuale dovete essere riconosciuti dalla vostra cassa di compensazione come lavoratori indipendenti. Con questa forma giuridica i fondatori continuano a essere persone fisiche.
  • Una società di persone è una fusione societaria di almeno due persone, designate come contitolari o soci , che svolgono un’attività con una ragione sociale comune. Si tratta di una società in accomandita o società in nome collettivo. I lavoratori indipendenti contitolari rispondono con il patrimonio sociale e con il loro patrimonio privato. L’accomandante rappresenta l’unica eccezione: la sua responsabilità si limita alla somma di responsabilità iscritta nel Registro di commercio.

L'alternativa: costituite una  società di capitali  e diventate  impiegati nella vostra stessa azienda. 

  • La società di capitali è incentrata sul capitale investito. In tutta la Svizzera le forme di società di capitali più amate sono la società anonima (SA) e la società a garanzia limitata (Sagl). Come persona giuridica la società di capitali consegue la capacità giuridica con l’iscrizione nel Registro di commercio. Dei loro impegni le SA e le Sagl rispondono con il patrimonio sociale.
  • I fondatori possono ad esempio essere impiegati come amministratori della SA o Sagl propria. Come impiegati della propria azienda sono assicurati su base obbligatoria contro la disoccupazione e gli infortuni. Anche la previdenza professionale (LPP) deve essere garantita.

La forma giuridica dell’azienda determina la vostra posizione nell’ambito del diritto delle assicurazioni sociali.

  • Teaser Image
    Possiamo aiutarvi?

    Il team AXA è a vostra disposizione anche dopo la costituzione d’impresa per offrirvi una consulenza indipendente e preziosi consigli. Inviateci le vostre richieste con il modulo di consulenza per PMI: vi contatteremo a breve.

    Chiedere ora una consulenza

Annunciatevi presso la cassa di compensazione

Avete optato per una ditta individuale o per una società di persone? Il primo passo è fatto! Sul piano del diritto delle assicurazioni sociali imboccate così la strada verso l’indipendenza professionale. In Svizzera, infatti, siete considerati lavoratori indipendenti se la cassa di compensazione del vostro luogo di lavoro ha esaminato l’iscrizione e riconosciuto la vostra attività lucrativa indipendente. I criteri variano a seconda del settore. Un’iscrizione nel Registro di commercio non è sufficiente per il riconoscimento dell’attività indipendente.

Per valutare l’iscrizione, la cassa di compensazione ha bisogno di prove che attestino la vostra attività indipendente. Per questo l’iscrizione avviene con effetto retroattivo. Allegate alla vostra iscrizione documenti che attestino la vostra attività indipendente: può trattarsi, ad esempio, di offerte o fatture, materiale pubblicitario o di una descrizione dell'attività.

Secondo la cassa di compensazione l’attività indipendente presenta le quattro seguenti caratteristiche:

  • Presentazione a proprio nome
  • Lavoro per conto proprio
  • Attività in posizione indipendente
  • Assunzione in proprio di un rischio economico

L’obbligo di contribuzione per lavoratori indipendenti comincia nel mese di gennaio successivo al compimento dei 17 anni. Finché sussiste l’attività lucrativa, i contributi devono essere versati. Chi lavora oltre l’età pensionabile resta soggetto all'obbligo di contribuzione.

Calcolate i vostri contributi alle assicurazioni sociali

Il prossimo passo: le assicurazioni sociali. Raccomandiamo di includere i relativi costi come normali spese nel vostro budget. I lavoratori indipendenti sostengono interamente i contributi per l’ Assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS), l’Assicurazione invalidità (AI) e l indennità per perdita di guadagno (IPG). A questi si aggiungono un contributo percentuale per gli assegni familiari e le spese amministrative.

  • Comprendere il conteggio: i vostri contributi alle assicurazioni sociali vengono calcolati in base al reddito da lavoro. Dalla vostra cassa di compensazione cantonale ricevete ogni tre mesi una fattura provvisoria per il trimestre precedente. L’importo della fattura si basa sui dati da voi forniti o su quelli dell’anno precedente. La cassa di compensazione può emettere il conteggio definitivo dei contributi solo se l’ufficio delle imposte cantonale ha notificato il vostro reddito derivante dall’attività lucrativa indipendente. Segnalate alla cassa di compensazione cambiamenti sostanziali del vostro reddito a partire dal 25% al più tardi l’anno successivo. In questo modo eviterete pagamenti successivi con interessi di mora.
  • Verificate l’estratto conto AVS: la cassa di compensazione raccomanda ai lavoratori indipendenti di verificare il proprio estratto conto AVS ogni cinque anni. I contributi contabilizzati coincidono con il reddito imponibile sulla dichiarazione d’imposta? L’estratto conto AVS mostra solo gli anni con un conteggio definitivo dei contributi. L’estratto conto gratuito AVS può essere richiesto presso la vostra cassa di compensazione cantonale.
  • Evitate lacune previdenziali e contributive: solo le donne e gli uomini che hanno versato contributi AVS rispettivamente per 43 anni e per 44 anni ricevono la rendita AVS piena. L’importo massimo della rendita pari a CHF 2370.– spetta solo a coloro che, per l’intera durata del periodo di contribuzione, hanno conseguito un reddito medio annuo di CHF 85 320.–. Le indennità giornaliere in caso di malattia e infortunio sono facoltative. In caso di malattie o infortuni di lunga durata possono dunque venirsi a creare lacune contributive. Consigliamo di colmare per tempo tali lacune, in modo da evitare ripercussioni sulla vostra rendita AVS. I contributi mancanti possono essere versati successivamente fino a cinque anni. Vi invitiamo a tale scopo a rivolgervi alla vostra cassa di compensazione.

Di quali altre assicurazioni avete bisogno?

Con l’iscrizione alla cassa di compensazione avete già affrontato un altro importante tema nella fase di costituzione d’impresa: le assicurazioni. Oltre alle assicurazioni sociali per imprenditori ed eventuali collaboratori esiste una seconda tipologia di assicurazioni: le assicurazioni per imprese. Qui ci sono diverse offerte per le aziende.

Quella che vi consigliamo caldamente: l'assicurazione infortuni facoltativa. Quanto è alto il rischio di infortunio durante la vostra attività? L’assicurazione malattie obbligatoria copre in caso di infortunio solo le spese di cura. L’assicurazione infortuni comprende di norma prestazioni sanitarie, rimborsi spese e prestazioni in contanti (indennità giornaliera, rendita d'invalidità, indennità per menomazione dell’integrità, assegni per grandi invalidi, rendita per i superstiti).

Pianificate la vostra previdenza professionale e privata

Un passo importante per i neoimprenditori è la pianificazione della previdenza professionale (LPP). La LPP è facoltativa per i lavoratori indipendenti. Grazie a un gran numero di associazioni professionali e di categoria potete assicurarvi presso un istituto di previdenza adeguato. In alternativa potete anche affiliarvi alla cassa pensione del vostro settore o alla Fondazione istituto collettore LPP.

  • Teaser Image
    Analisi del fabbisogno per PMI

    La nostra analisi del fabbisogno per PMI vi offre suggerimenti su misura in base alla vostra situazione personale.

    Iniziare l’analisi del fabbisogno

Di cosa dovete tenere conto al momento di compiere il primo passo verso l’autonomia professionale?

  1. Proteggete la vostra proprietà intellettuale: le idee intelligenti vengono rubate rapidamente. Decidete per tempo se volete proteggere le vostre innovazioni e creazioni, che siano invenzioni, loghi o design relativi a prodotti e confezioni. Nel Portale PMI della Confederazione trovate maggiori informazioni sulla tutela di innovazioni e creazioni mediante la protezione di brevetti, marchi e design. Troverete inoltre prezioso know-how su diritti d'autore e diritti di marchio.
  2. Siete soggetti all’imposta sul valore aggiunto? Se con la vostra azienda realizzate un fatturato annuo di almeno CHF 100 000.– per prestazioni in Svizzera, siete soggetti all’imposta sul valore aggiunto. Annunciatevi per iscritto entro 30 giorni presso l’ Amministrazione federale delle contribuzioni a Berna.
  3. Siete soggetti all’obbligo di iscrizione nel Registro di commercio? Se come titolati di una ditta individuale che esercita un’attività di natura commerciale realizzate un fatturato annuo di almeno CHF 100 000.–  dovete iscrivere l’azienda nel Registro di commercio. L’ufficio del registro di commercio cantonale della sede dell’impresa è competente in tal senso.
  4. Elaborate una chiara strategia di marketing: in che modo intendete commercializzare il vostro prodotto o il vostro servizio? Una strategia di marketing ben ponderata mette al centro i vostri clienti e le loro esigenze. Dalle misure di marketing digitale agli strumenti pubblicitari classici, per le aziende vi sono molte possibilità di rivolgersi ai propri clienti in modo mirato.
  5. Accettate un aiuto: il marketing non rientra nelle vostre competenze? Non esitate a cercare aiuto e a esternalizzare determinati compiti. In questo modo potrete concentrarvi sulle vostre competenze. Questo non vale solo per il marketing, ma anche per tutta la gestione redditizia di una start-up. Una rete di qualità aiuta anche nel reperimento e nel potenziamento di partner di cooperazione e clienti.
  6. Tutelate la vostra famiglia: in caso di maternità, le donne che svolgono un’attività lavorativa indipendente sono assicurate contro la perdita di guadagno. Il congedo di maternità previsto dalla legge ha una durata di 14 settimane. I genitori hanno inoltre diritto agli assegni familiari. Per questo motivo i lavoratori indipendenti versano anche un contributo obbligatorio alla cassa di compensazione familiare. Segnalate tempestivamente alla vostra cassa di compensazione cambiamenti come la nascita di un figlio. Alla cassa stessa potete notificare anche l’inizio, la conclusione o l'interruzione della formazione dei vostri figli. Il calcolo dell’indennità in caso di maternità si basa sull’ultimo reddito soggetto all'AVS prima della nascita del bambino.
  7. Riducete i vostri premi della cassa malati: chi in Svizzera vive in condizioni economiche modeste viene sostenuto con un contributo finanziario ai premi dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. Avete diritto a una riduzione del premio? Dipende dai vostri fattori fiscali. La cassa di compensazione, in caso di diritto al premio, vi invia in primavera il modulo di richiesta per l’anno successivo.
  8. Pianificate il vostro pensionamento: avete già pensato al momento di andare in pensione? Quanto prima comincerete a pianificare il pensionamento, tanto più sereni sarete guardando al futuro. In questo senso dovete anche ponderare quali saranno per tutta la vita le conseguenze finanziarie e assicurative del vostro pensionamento individuale. Potete scegliere liberamente l’inizio della rendita. La riscossione della rendita può essere anticipata di uno o due anni, oppure posticipata fino a cinque anni. 
  9. Che ne sarà della vostra azienda quando andrete in pensione? Una regolamentazione della successione è particolarmente complessa se la vostra azienda rappresenta la componente principale della previdenza per la vecchiaia. Affrontate la questione circa cinque anni prima rispetto al momento in cui desiderate andare in pensione. In questo modo vi resterà tempo a sufficienza per lasciare la vostra attività in buone mani o eventualmente per liquidarla.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter myAXA Contatto & FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy