Collaboratori e previdenza

La fondazione collettiva spiegata in modo semplice

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Ogni azienda deve disporre di una previdenza professionale per i dipendenti. Le imprenditrici e gli imprenditori possono scegliere se creare una cassa pensione propria o se avvalersi di una fondazione collettiva.  In Svizzera vi sono in totale circa 1500 casse pensione e 230 fondazioni collettive a cui le aziende hanno la possibilità di aderire. Attualmente il 98 per cento circa delle imprese svizzere, soprattutto piccole e medie, opta per una soluzione di fondazione collettiva in quanto l’allestimento e la gestione di una fondazione propria causerebbe un eccessivo carico amministrativo e finanziario. Quali sono le caratteristiche di una fondazione collettiva, quali vantaggi e quali svantaggi presenta? Abbiamo riassunto per voi questi aspetti. 

Adesione a una fondazione collettiva attraverso due modelli previdenziali

In linea di principio, in Svizzera esistono due modelli previdenziali che vengono offerti in questo ambito: l’assicurazione completa e la soluzione di fondazione collettiva semiautonoma.

Poiché sul mercato svizzero delle casse pensione sono rimasti in pochi gli offerenti che propongono soluzioni di assicurazione completa e la tendenza è orientata alla semiautonomia, illustreremo solo le fondazioni collettive semiautonome .

Che cos’è una fondazione collettiva?

Una fondazione collettiva è un soggetto giuridico indipendente a cui possono aderire le imprese per la gestione della previdenza professione dei propri dipendenti. Da questo raggruppamento scaturiscono delle sinergie a favore di tutte le aziende affiliate. Ad esempio, il capitale che affluisce viene investito congiuntamente e i costi fissi per la gestione della cassa pensione vengono ripartiti su un largo numero di aderenti.

In sintesi: una fondazione collettiva offre alle aziende la possibilità di avere una cassa pensione senza doversi occupare della sua gestione. 

Come funziona una fondazione collettiva?

Per capire il funzionamento di una fondazione collettiva occorre sapere quali sono gli organi che la governano e che compiti hanno. L’organo supremo di una fondazione collettiva è il consiglio di fondazione. È composto da datori di lavoro e dipendenti delle aziende affiliate e viene interamente rinnovato periodicamente (in media ogni XX anni). Il consiglio di fondazione decide quali rischi assumere e quali devono essere riassicurati da una compagnia di assicurazione. Sceglie la direzione operativa, la gestione patrimoniale e altri organi. Decide inoltre la strategia d’investimento in base alla quale viene investito il patrimonio di previdenza. Le fondazioni sono sottoposte alla vigilanza cantonale sulle fondazioni.

Per ogni azienda affiliata, la fondazione collettiva gestisce una cassa di previdenza separata. Ciascuna cassa di previdenza è tenuta a eleggere una commissione di previdenza (CP), formata da un numero paritario di rappresentanti dei datori di lavoro e rappresentanti dei dipendenti. La CP redige il piano previdenziale valido per le persone assicurate nella cassa di previdenza. Nel piano previdenziale  sono definiti i contributi e le prestazioni in caso di vecchiaia, invalidità e decesso. L’azienda trattiene dal salario i contributi dovuti dal dipendente e li versa alla fondazione collettiva insieme ai contributi a proprio carico.

Gli organi di una fondazione collettiva in sintesi

Consiglio di fondazione

  • rappresenta la massima istanza decisionale
  • è competente per l’impostazione della strategia d’investimento, determina gli obiettivi strategici e i principi della fondazione
  • fissa l’organizzazione della fondazione
  • viene eletto dai datori di lavoro e dai dipendenti di tutte le aziende affiliate
  • è formato da un numero paritario di rappresentanti dei datori di lavoro e rappresentanti dei dipendenti

Direzione operativa

  • viene affidata spesso a una società di servizi specializzata o a una compagnia di assicurazione
  • è responsabile nei confronti della fondazione 

Gestore patrimoniale

  • è preposto all’attuazione della strategia d’investimento
  • viene nominato dal consiglio di fondazione 

Commissione di previdenza

  • redige e modifica il piano previdenziale della cassa di previdenza
  • decide le modalità di finanziamento della cassa di previdenza

Compagnia di assicurazione

  • si occupa della riassicurazione dei rischi di invalidità e decesso

Lo sapevate?

All’inizio il consiglio di una fondazione collettiva era composto esclusivamente da rappresentanti della società fondatrice retrostante. Nel 2004 la prima revisione LPP ha cambiato questa situazione. La composizione paritetica tra datori di lavoro e dipendenti permette a entrambe le parti un controllo e un coinvolgimento nettamente migliori nella configurazione della loro previdenza.

Come trovo la fondazione collettiva giusta per la mia azienda?

Le imprenditrici e gli imprenditori possono confrontare le diverse soluzioni di fondazione collettiva sulla scorta dei parametri fondamentali, da cui si può dedurre come la singola fondazione collettiva gestisce i contributi degli assicurati e se è in grado di far fronte senza problemi ai propri impegni. 

Fattori principali per la valutazione delle soluzioni di fondazione collettiva

A seconda delle esigenze specifiche, nella scelta di una soluzione di fondazione collettiva hanno un ruolo preminente la flessibilità nella strutturazione dei piani previdenziali, i servizi consulenziali per datori di lavoro e dipendenti, la facile consultazione e gestione della previdenza professionale tramite tool online da parte di datori di lavoro e dipendenti, interessanti servizi supplementari quali le prestazioni salariali accessorie. Oltre a ciò, le soluzioni di fondazione collettiva possono essere valutate anche in base a precisi parametri.

Parametri rilevanti di una fondazione collettiva

Il grado di copertura fornisce informazioni sul rapporto tra patrimonio e impegni della fondazione. Il dato rappresenta però solo un’istantanea semplificata e non consente di ricavare un quadro esaustivo della capacità strutturale di rischio e di prestazione di una fondazione collettiva (a questo proposito dovrebbero essere considerate anche altre dimensioni Link al blog GC). Un grado di copertura tra il 104 e il 110 per cento viene giudicato un valore solido.

Anche per quanto riguarda la performance è consigliabile prendere a riferimento un periodo di osservazione di più anni. Questo parametro indica l’ammontare e la stabilità dei redditi che la fondazione collettiva riesce a conseguire con la strategia d’investimento stabilita in funzione della propria struttura. Da tenere presente: un anno positivo in borsa non garantisce una performance continuativa. Un rendimento costante nel tempo è un utile indicatore di una strategia d’investimento stabile ed equilibrata della fondazione. 

La remunerazione influisce in modo significativo sull’entità delle prestazioni di vecchiaia previste. Una buona remunerazione media nel confronto di mercato è uno degli elementi essenziali di una soluzione previdenziale ottimale.

Anche la dimensione e la struttura della fondazione collettiva sono importanti. In particolare occorre considerare sia il rapporto tra assicurati attivi e beneficiari di rendita che l’età media degli assicurati. Al riguardo vale la seguente regola: l’attrattiva di una fondazione collettiva cresce quanto più elevato è il numero di assicurati attivi rispetto ai beneficiari di rendita e quanto più bassa è l’età media degli assicurati.

Suggerimento: tutti i parametri rilevanti vengono pubblicati contestualmente al rapporto annuale delle singole casse pensione. La documentazione si trova di solito sul sito web della cassa pensione. In alternativa può essere richiesta direttamente alla fondazione.

Nella scelta della fondazione collettiva conviene esaminare tutti i dettagli e confrontare i parametri. Si deve precisare tuttavia che i parametri da soli non bastano, occorre che l’intero pacchetto sia convincente – secondo ciò che per voi e per i vostri dipendenti ha importanza. 

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Login Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter myAXA FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy