Lavoro autonomo: di quali assicurazioni ho bisogno?

Dall’AVS alla responsabilità civile per imprese: gli esperti assicurativi di AXA hanno raccolto le informazioni più importanti per voi e la vostra impresa.

Iniziare l’analisi del fabbisogno

Le soluzioni assicurative per i lavoratori indipendenti in sintesi

Non è sempre facile avere un quadro generale delle diverse offerte assicurative. Quali assicurazioni sono obbligatorie per i lavoratori indipendenti in Svizzera? E quali facoltative? Costituire un’impresa presuppone la stipulazione di diverse assicurazioni. Con l’analisi del fabbisogno per PMI di AXA potete individuare le vostre esigenze assicurative personali nel giro di pochi minuti.  Qui di seguito abbiamo raccolto per voi tutte le informazioni.

Le principali assicurazioni sociali

Le assicurazioni sociali obbligatorie dipendono dalla forma giuridica scelta. Sono le casse di compensazione e, in alcuni casi, anche l’Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni (SUVA) a stabilire se una persona può definirsi indipendente ai sensi del diritto delle assicurazioni sociali.

Assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS)

L’AVS è la colonna portante della previdenza svizzera per la vecchiaia e i superstiti (1° pilastro), poiché copre il fabbisogno vitale durante la terza età o in caso di decesso. Trattandosi di un’assicurazione pubblica, l’AVS è obbligatoria per tutta la popolazione svizzera. Spesso l'assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS) è l’unica fonte di reddito quando si smette di lavorare. È quindi importante evitare lacune nel versamento dei contributi AVS.

Assicurazione per l'invalidità (AI)

L’AI garantisce la previdenza per l’invalidità in Svizzera (1° pilastro) ed è obbligatoria per tutti. In caso d’invalidità garantisce agli assicurati il minimo esistenziale con provvedimenti di reintegrazione o prestazioni pecuniarie.

Indennità per perdita di guadagno (IPG)

Le IPG compensano la perdita di guadagno in caso di servizio militare o di maternità. Il contributo IPG è obbligatorio per tutti.

Assegni familiari (AF)

Dal 1° gennaio 2013 tutti i lavoratori indipendenti in Svizzera sono obbligatoriamente soggetti alla Legge sugli assegni familiari (LAFam). Per avere diritto alle prestazioni devono dunque versare i contributi. Gli autonomi hanno l’obbligo di affiliarsi a una cassa di compensazione per assegni familiari nel cantone in cui è situata la loro sede sociale.

Assicurazioni contro i rischi legati alla salute

Crisi come quelle provocate dalla pandemia da coronavirus ne sono la prova: la copertura giusta in materia di salute è d’importanza cruciale quando si lavora in proprio. Per evitare il fallimento e continuare l'attività anche in situazioni critiche i lavoratori autonomi devono essere assicurati contro i rischi di malattia, infortunio, invalidità e decesso.

  • Assicurazione d'indennità giornaliera in caso di malattia (IGM): copre, a titolo facoltativo, il rischio d’incapacità lavorativa in seguito a malattia. La durata della prestazione è garantita per un periodo massimo di due anni. Trovate maggiori informazioni nella nostra pagina riepilogativa sull’ Assicurazione d’indennità giornaliera in caso di malattia di AXA.
  • Assicurazione contro gli infortuni: copre la perdita di lavoro in seguito a infortunio. La legge federale sull'assicurazione contro gli infortuni (LAINF) distingue tra due tipi di infortuni:
    • Infortuni professionali (IP): è obbligatoria per i collaboratori. I fondatori d’impresa possono tutelarsi privatamente tramite l’assicurazione malattia o attraverso l’impresa.
    • Infortuni non professionali (INP): è obbligatoria per i dipendenti a partire da otto ore di lavoro settimanali. I titolari d’impresa possono tutelarsi privatamente tramite l’assicurazione malattia o attraverso l’impresa.
    • Oltre all’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni è possibile stipulare altre assicurazioni a complemento della LAINF. Maggiori informazioni sono disponibili qui: Assicurazione contro gli infortuni di AXA.
  • In caso d’ invalidità la situazione può farsi più complicata: si può optare per un’ulteriore copertura con un’assicurazione privata oppure incrementare le prestazioni coperte dalla cassa pensione della vostra impresa.
  • Per il rischio di decesso , in generale gli imprenditori con una famiglia a carico dovrebbero assicurarsi meglio dei giovani single.

Previdenza professionale (LPP)

Per i lavoratori indipendenti senza collaboratori la previdenza professionale è volontaria. Se si hanno dipendenti con un salario annuo superiore a CHF 21 330.- è obbligatorio versare i contributi della previdenza professionale.

Per mantenere il tenore di vita abituale anche dopo il pensionamento, molti lavoratori indipendenti residenti in Svizzera integrano la LPP con una previdenza privata del terzo pilastro. 

Le principali assicurazioni per imprese

Le aziende godono di maggiore libertà nella scelta delle assicurazioni per imprese. Di norma infatti una ditta può decidere da sola quali rischi coprire.

Responsabilità civile imprese

Per quasi tutte le aziende l'assicurazione facoltativa di responsabilità civile per imprese risponde a un’esigenza primaria. I rischi a cui sono esposte sono strettamente correlati al settore in cui operano: prima di stipulare un’assicurazione conviene pertanto eseguirne un’analisi precisa. La RC imprese può coprire i seguenti rischi:

  • Rischio impianti: danni derivanti dalla responsabilità civile del titolare o locatario di immobili a uso commerciale.
    Esempio: un mattone si stacca dall'edificio aziendale e danneggia un’auto parcheggiata. 
  • Rischio d'esercizio: danni conseguenti a operazioni aziendali.
    Esempio: riparando un frigorifero un artigiano danneggia la cucina, che di conseguenza deve essere sostituita.
  • Rischio prodotti: danni dovuti a difetti di costruzione o sviluppo dei prodotti.
    Esempio: un componente del grill della propria linea di prodotti si surriscalda e rischia di causare incendi.
  • Altri rischi speciali

I danni provocati dall’imprenditore o dalla sua famiglia non sono coperti dall’assicurazione di responsabilità civile per imprese.

Assicurazione di responsabilità civile professionale

I liberi professionisti, come ad es. medici, farmacisti o architetti, possono stipulare un’assicurazione volontaria di responsabilità civile professionale. Questa serve a coprire i rischi speciali legati allo svolgimento della professione. Determinati settori, ad es. le autofficine, sono tenuti per legge a stipulare un’assicurazione RC professionale.

Assicurazioni di cose

Le assicurazioni di cose si divono in due tipi:

  • Assicurazioni stabili: gli autonomi devono occuparsi dell’assicurazione stabili solo se lavorano in un immobile di loro proprietà. Per i proprietari di stabili è obbligatorio assicurarsi contro i danni causati da fuoco ed eventi naturali. La RC immobili è invece facoltativa.
  • Assicurazione dei beni mobili: tutto quello che si trova all’interno di un edificio è considerato un bene e può essere assicurato a titolo facoltativo.
    Esempio: i danni arrecati a merci, macchinari, utensili o computer.

Le assicurazioni cose coprono sostanzialmente i danni causati da eventi naturali, fuoco, furto con scasso e, in parte, rottura vetri. La copertura può variare notevolmente a seconda del settore.

Assicurazioni di veicoli a motore

Chi possiede un veicolo a motore deve stipulare un’assicurazione di responsabilità civile per veicoli a motore. L’assicurazione casco è invece facoltativa. Le assicurazioni per veicoli a motore sono note anche come assicurazioni auto.

Assicurazione contro l’interruzione di esercizio

Questa assicurazione facoltativa tutela dalle conseguenze finanziarie di un’interruzione di esercizio e comprende i costi diretti così come il reddito perso. L'assicurazione contro l’interruzione di esercizio può essere emessa per quasi tutti i rischi. Conviene in particolare alle aziende con una bassa flessibilità del processo di produzione.

Assicurazioni rami tecnici: assicurazione macchine e assicurazione per impianti EED

L'assicurazione macchine – detta anche assicurazione generale degli impianti tecnici – è opzionale. Questa copre i danni provocati in prima persona e da terzi a impianti tecnici generali, strumenti e apparecchi per l’elaborazione elettronica dei dati (EED), macchine e casco macchine. Vengono inoltre offerte coperture per i sistemi informatici e gli impianti IT, come ad esempio l’assicurazione Cyber, che con la diffusione della digitalizzazione sta diventando sempre più importante.

Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni (SERV)

Le assicurazioni SERV coprono i rischi connessi all'esportazione di merci e comprendono i rischi commerciali, come l’insolvenza dei clienti, nonché i rischi politici del paese di destinazione, come ad es. provvedimenti statali straordinari, disordini civili, embarghi o divieti di trasferimento di valuta.

  • Assicurazione del credito fornitore: copre i lavoratori indipendenti dai rischi connessi ai crediti all’esportazione.
  • Assicurazione del rischio di fabbricazione: tutela gli esportatori dai rischi legati all’interruzione di produzione.
  • Altre soluzioni di liquidità per ditte individuali esportatrici e medie imprese indipendenti sono l’ assicurazione del rischio di fabbricazione e la garanzia su bond.

Altre assicurazioni

I lavori indipendenti residenti in Svizzera possono inoltre assicurarsi contro i seguenti rischi:

  • Assicurazione trasporti: copre le merci dal luogo di partenza fino al luogo di destinazione. 
  • Assicurazione montaggio: assicura i rischi di danni materiali che si verificano allo scarico di componenti di macchinari e alla consegna di un impianto al cliente.
  • Assicurazione di protezione giuridica: fornisce assistenza in caso di controversie legali sul lavoro e consulenza per questioni di natura giuridica da parte di un team di avvocati.
  • Assicurazione di responsabilità civile degli organi societari: garantisce una consulenza competente in caso di sinistro e il trasferimento dei rischi RC a un assicuratore di vostra fiducia.
  • Teaser Image
    La vostra attività indipendente comporta molti spostamenti?

    Viaggiare con una protezione a 360°: l’assicurazione viaggi INTERTOURS di AXA è composta dall’assicurazione spese di annullamento, dall’assicurazione assistance persone e dall’assicurazione assistance veicoli.

    Assicurazione viaggi di AXA

Il nostro pacchetto Start-up per lavoratori indipendenti

Con l'avvio di un'attività indipendente i giovani imprenditori si trovano alle prese con numerosi interrogativi. Questi trovano una risposta nel pacchetto Start-up di AXA, la premessa per partire al meglio verso un futuro di successo. Il pacchetto comprende le seguenti prestazioni e servizi:

Aiuto iniziale di CHF 500.–: costituite la vostra ditta comodamente online all’indirizzo www.startups.ch. Se stipulate contestualmente due assicurazioni per imprese di AXA, forniamo un contributo di CHF 500.– alle spese di fondazione. La copertura assicurativa viene realizzata su misura per le vostre esigenze: il consulente, infatti, analizza il vostro fabbisogno in termini di assicurazioni obbligatorie e volontarie.

Vademecum Start-up: il nostro vademecum Start-up vi offre consigli e suggerimenti in materia di fondazione d’impresa. Potete ordinarlo, gratuitamente e indipendentemente dal pacchetto Start-up,  richiedendocelo via e-mail.

Domande sui rischi e raccomandazioni: la nostra check-list vi guida passo dopo passo attraverso un’analisi dei rischi e vi offre consigli su come ridurli e tutelarvi. Oltre a tematiche assicurative vengono affrontate anche questioni relative alla prevenzione e alla motivazione dei collaboratori.

Consulenza giuridica online con MyRight.ch: per chi non ha conoscenze approfondite in ambito legale, l’intreccio di leggi e paragrafi appare spesso inestricabile. Come clienti del pacchetto Start-up, con  MyRight di AXA-ARAG avete al vostro fianco un’utile fonte di indicazioni.

Cos’altro deve sapere chi lavora in proprio

Lo sapevate che i lavoratori indipendenti non possono assicurarsi contro la disoccupazione? O che i versamenti nella previdenza sono essenziali per gli autonomi e i loro familiari? Qui trovate tutte le informazioni principali.

Rischi non assicurabili per i lavoratori indipendenti

Le persone che svolgono un'attività autonoma in Svizzera non possono affiliarsi all’assicurazione contro la disoccupazione (AD) e pertanto in questo caso non hanno diritto a una copertura.

Sicurezza economica nella terza età

Spesso l’assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS) è l’unica fonte di reddito quando si smette di lavorare. Per questo è importante evitare lacune nel versamento dei contributi AVS.

Per integrare le prestazioni minime dell’AVS conviene investire nella previdenza professionale (LPP) per lavoratori indipendenti. Al fine di mantenere il tenore di vita abituale anche dopo il pensionamento molti lavoratori indipendenti in Svizzera scelgono la previdenza privata del terzo pilastro. Nell’articolo «Sicurezza nell’attività indipendente: previdenza ottimale con il pilastro 3a»  del nostro blog viene spiegato il sistema svizzero dei tre pilastri e le diverse soluzioni previdenziali con i rispettivi vantaggi per chi svolge un lavoro in proprio.

Come assicurare i vostri collaboratori?

I lavoratori indipendenti con collaboratori sono tenuti a versare i contributi della previdenza professionale a partire da una somma salariale di CHF 21 330.- all’anno. Inoltre devono assicurare i dipendenti contro gli infortuni professionali. Se il personale lavora più di otto ore alla settimana deve essere coperto anche contro gli infortuni non professionali.

Come tutelare la famiglia?

A prescindere dalla forma giuridica scelta è importante che la soluzione assicurativa sia adeguata alla vostra situazione familiare. Per le persone con attività lucrativa indipendente senza obblighi di sostentamento i versamenti nei pilastri 3a e 3b possono servire a coprire i rischi. Chi vive in coppia e ha figli, oltre ad accantonare capitale nel terzo pilastro dovrebbe versare anche i contributi LPP. In questo modo, se sopraggiunge un'incapacità di guadagno a seguito di malattia o invalidità, si è in grado di garantire il consueto standard di vita per tutta la famiglia.

Check-list prima della stipulazione di un'assicurazione

A quali rischi è esposta l’azienda? Prima di firmare un contratto di assicurazione è bene porsi le seguenti domande, così da definire la copertura ottimale e trovare soluzioni individuali:

  • A quali rischi è soggetta la mia impresa? Una volta definiti vanno assolutamente assicurati.
  • A quanto ammonta il danno finanziario se si verifica un infortunio o un sinistro? Adeguate la copertura dei rischi in base alla risposta.
  • Qual è la franchigia massima sostenibile per evento? Franchigie superiori riducono l’ammontare del premio.
  • Quali rischi legati alla vostra attività indipendente sono gestibili? Per questi potete eventualmente rinunciare a una copertura assicurativa.

Preoccupati per la vostra sicurezza economica?

Vi preoccupate della sicurezza della vostra attività lavorativa indipendente? In qualsiasi momento potete richiedere una consulenza qualificata e ricorrere al know-how del personale esperto di AXA. Saremo lieti di chiarire le vostre domande di carattere assicurativo: così potete concentrarvi serenamente sulla costituzione dell’impresa o sul vostro lavoro.

Informazioni utili per lavoratori indipendenti

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy