myAXA Login
Previdenza

Ecco i costi che i futuri genitori devono sostenere

Condividere su Facebook Condividere su Twitter ch.axa.i18.share.google Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Condividere su Pinterest Convididere per e-mail

Sono tante le domande che si pongono i futuri genitori: di cosa abbiamo bisogno per nostro figlio? Come dobbiamo assicurarlo? E se i soldi non bastassero? Ecco alcuni consigli su come prepararsi alla vita di genitori dal punto di vista finanziario.

Quando devo iscrivere mio figlio alla cassa malati? 

L’assicurazione di base è obbligatoria. Potete iscrivere vostro figlio anche prima della nascita e comunque non oltre tre mesi dopo. Le assicurazioni complementari sono invece facoltative e offrono una protezione migliore rispetto all’assicurazione di base, ad es. libera scelta del medico in ospedale, assunzione delle spese e aiuto in caso di emergenza all’estero, contributi per medicina complementare, prevenzione e così via. Conviene iscrivere i bambini già prima della nascita, affinché siano assicurati fin dall’inizio. AXA offre allettanti prodotti salute.

Quanto costa la cassa malati per mio figlio?

Nell’assicurazione di base vale la regola generale secondo cui il premio dei minori di 18 anni ammonta al 20-25% circa di quello di un adulto. Di norma l’assicurazione complementare malattie è decisamente più conveniente. Presso AXA tutte le assicurazioni complementari malattie sono gratuite nel primo mese di vita. E per famiglie composte da tre o più persone si applica un ribasso per famiglie del 10% per tutti i familiari nella stessa economia domestica.

Di quale copertura usufruisce mio figlio in caso d'infortunio? 

In Svizzera tutti i bambini e i giovani sono assicurati per legge contro gli infortuni nell'assicurazione di base della cassa malati. Chi desidera per il proprio figlio una tutela ancora migliore può stipulare una copertura addizionale nell’assicurazione complementare

Non appena vostro figlio farà il suo ingresso nel mondo del lavoro, sarà assicurato contro gli infortuni tramite il suo datore di lavoro e a quel punto sarà possibile escludere il modulo «Infortunio» dall'assicurazione di base.

Chi pagherà l’apparecchio ortodontico di mio figlio?

Per coprire le spese di una correzione della posizione dei denti si consiglia di stipulare per tempo un’apposita assicurazione complementare in regime ambulatoriale. Di solito l’assicurazione di base non copre questo tipo di trattamenti, che però nel giro di pochi mesi possono richiedere migliaia di franchi. Un bambino su due porta un apparecchio ortodontico, che può costare facilmente dai CHF 3000 ai 15000. Queste spese vengono rimborsate dalle assicurazioni complementari in regime ambulatoriale. AXA, ad esempio, rimborsa fino a CHF 12000 l’anno in caso di stipulazione di COMPLET.

Importante: presso AXA il bambino deve essere iscritto per tempo, ma almeno prima del compimento del 5° anno di età, altrimenti si corre il rischio che i problemi ortodontici siano già evidenti e che gran parte dei costi non sia quindi coperta.

A quali altri costi potrei andare incontro?

Asili nido

Sebbene gli asili nido siano sovvenzionati parzialmente da città o cantone, sono i genitori a sostenere gran parte dei relativi costi. Che si tratti di Zurigo o di Pratteln, spesso rette giornaliere di CHF 120 rappresentano la normalità. La retta di una mezza giornata incl. il pranzo è di circa CHF 85.  Nel bilancio familiare dovrebbe esserci posto per queste spese, se ad es. a causa dell’attività lavorativa dei genitori e per mancanza di alternative deve essere preso in considerazione un asilo nido.

Se uno dei genitori viene a mancare

Siete voi a occuparvi dell'accudimento di vostro figlio? Pensate a cosa potrebbe accadere se doveste ammalarvi o subire un infortunio. Parlatene con il vostro consulente assicurativo.

Cameretta, carrozzina, auto più grande?

Anche l’arredamento della cameretta, l’acquisto di carrozzina, seggiolino auto, seggiolone, ecc. nonché forse di un’auto più grande devono essere inclusi nel calcolo del budget. Forse vi trasferirete in un appartamento più grande o in una casa. Cogliete l’occasione per verificare se la vostra assicurazione mobilia domestica è ancora sufficiente e se vostro figlio è incluso nella vostra assicurazione responsabilità civile privata.

Giocattoli

Molti genitori stabiliscono un limite di spesa per i giocattoli o tentano di intervenire fissando delle regole. Spesso per il compleanno, a Natale e in occasione di ogni visita di amici e parenti, i bambini vengono sommersi di giocattoli. Non di rado questo rappresenta uno stress per i bambini. Per tenere sotto controllo la quantità di giocattoli ma anche le spese da voi sostenute, informate preventivamente padrino, madrina, parenti o amici di cosa effettivamente ancora manca a vostro figlio e di quale sarebbe un dono gradito.

Ecco alcuni esempi dei costi che potrete trovarvi a sostenere come futuri genitori. A questi ci si può preparare per tempo, per potersi poi godere senza preoccupazioni la nuova fase della vita con un figlio.

A proposito: lo sapevate che...

  • i figli non devono essere assicurati presso la cassa malati dei genitori?
  • ai bambini si applicano premi più bassi che agli adulti? e che i giovani tra i 19 e i 25 anni usufruiscono di un ribasso presso molte casse malati?
  • ai bambini e ai giovani fino al compimento del 18° anno d’età l'assicurazione di base versa CHF 180 l’anno per occhiali o lenti a contatto? È semplice: basta inviare ogni anno una nuova prescrizione dell'oculista.
  • se vivete in «in condizioni economiche modeste», avete il diritto di pretendere che il cantone di residenza si faccia carico di una parte dei premi della cassa malati per l'assicurazione di base? Informatevi presso il vostro cantone di domicilio sulla procedura esatta da seguire.

Articolo correlato

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati