In viaggio

Consigli per l’acquisto della vostra prima auto

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Acquistare un’automobile, a maggior ragione se è la prima, rappresenta sempre un evento importante. Un momento delicato che richiede know-how e buon fiuto! Come si gestiscono acquisto, assicurazioni e immatricolazione? Ecco i principali consigli per i neopatentati.

«La mia prima auto!»: per molti assai più di un semplice mezzo di trasporto. Le automobili «veicolano» messaggi, sono emozione pura! O questo almeno è quanto ci vuole far credere la pubblicità. Altrettanto importante quindi è la componente emotiva associata all’acquisto. Ed è chiaro: finalmente si potrà godere della prima auto, sotto tutti i punti di vista, soprattutto da neopatentati. Ma per conservare questa gioia nel tempo occorrerà mantenere una certa freddezza in sede di acquisto.

Qual è la vettura che fa per me?

City-car o fuoristrada? Station wagon o monovolume? Prendetevi il tempo necessario per capire quale auto è adatta a voi. La risposta dipende dalle esigenze, dal budget e dalla situazione personale: perché avete bisogno di un’automobile e per cosa la utilizzerete? Quanto potete spendere per l’acquisto e la manutenzione? Il vostro tenore di vita potrebbe cambiare nel prossimo futuro? L’obiettivo di formare una famiglia, un trasloco o un nuovo lavoro influiscono fortemente sulle caratteristiche della vettura che fa per voi.

I criteri principali nella scelta del veicolo

Quali qualità e funzioni sono indispensabili per il neopatentato e quali invece sono caratteristiche utili ma a cui si potrebbe rinunciare?

  • Posti: quante persone vorreste poter trasportare?
  • Porte: di quante porte avete bisogno e di che tipo?
  • Vano di stivaggio: di quale capacità di trasporto bagagli necessitate (esempio: sedili posteriori reclinabili, box portatutto, gancio traino)?
  • Luogo d’impiego: serve una vettura piccola e maneggevole per la città, un’auto robusta per gli sterrati di campagna o una trazione integrale per la montagna?
  • Motore: qual è la scelta più razionale per voi? Un propulsore a combustione interna (a gasolio per le lunghe percorrenze, a benzina per le brevi), una trazione elettrica o un ibrido?
  • Cambio: preferite il cambio manuale o automatico?
  • Sistemi di assistenza alla guida: amate sicurezza e comfort o preferite un veicolo solido e senza tanti gingilli elettronici?

Auto nuova o di seconda mano?

Acquistare una vettura nuova di zecca o usata è soprattutto una questione di prezzo. Le vetture di seconda mano sono certamente più convenienti, ma si dovranno mettere in preventivo riparazioni e costosi interventi di manutenzione a più breve scadenza. 

  • Sui veicoli di seconda mano si applica per legge una garanzia di 12 mesi, salvo diversamente concordato per contratto.
  • Sulle auto nuove la legge prevede una garanzia di 24 mesi. Alcuni costruttori propongono volontariamente un’estensione di garanzia fino a cinque anni.

Prima di acquistare una vettura di seconda mano è consigliabile farsi assistere da un tecnico di fiducia; idealmente questi dovrebbe accompagnarvi per una prova su strada. Prestate attenzione all’impressione generale che fornisce il veicolo e verificate che il libretto di manutenzione riporti regolarmente gli interventi periodici. La cosa migliore sarebbe acquistare immediatamente dopo la manutenzione e il controllo tecnico periodico; altrimenti è opportuno negoziare uno sconto adeguato sul prezzo finale.

  • Teaser Image
    Multe per eccesso di velocità

    Bel tempo, musica, buona compagnia: tutto va a meraviglia! Tanto che non vi accorgete di schiacciare un po’ troppo sull’acceleratore. Ma un flash vi riporta alla realtà.

    Blog

Acquisto o leasing?

Il leasing è molto popolare in Svizzera: di tutte le auto di nuova immatricolazione che circolano sulle strade del Paese, quasi la metà appartiene a società di leasing. In buona sostanza si tratta di mezzi in locazione. Ed è vero: il leasing può essere accattivante, ma è anche insostenibilmente costoso. E occorre considerare attentamente le clausole scritte in caratteri microscopici nei contratti.

Vantaggi del leasing

  1. Bassi costi iniziali: la rateazione appare interessante, soprattutto per i giovani che ancora non sono riusciti ad accumulare grandi risparmi.
  2. Veicoli nuovi: nei pochi anni di durata del contratto praticamente non si presentano fenomeni di usura, pertanto il rischio di costose riparazioni è ridotto.
  3. Elevata certezza di programmazione: rate fisse mensili che si possono integrare come tali nel proprio budget.

Svantaggi del leasing

  1. Costi superiori: calcolato sull’intera durata, il leasing in genere è più caro dell'acquisto; la cosa non stupisce, poiché è presente un terzo soggetto che deve avere un proprio guadagno.
  2. Impegno di lungo periodo: il leasing vi lega a un contratto e quindi a pagamenti continuativi, anche se improvvisamente non doveste più avere bisogno dell’oggetto.
  3. Severe condizioni contrattuali: le penali per danni, superamento del chilometraggio limite o cessazione anticipata del contratto possono essere molto onerose. Alla scadenza possono applicarsi somme di riscatto elevate.
  • Teaser Image
    Alcol al volante

    L’auto significa finalmente indipendenza: non si deve correre a prendere l’ultimo bus, si può restare a divertirsi. Ma sarete in grado di mettervi al volante?

    Blog

Come devo assicurare la mia auto?

Assicurazione di responsabilità civile

L’assicurazione di responsabilità civile obbligatoria copre i danni arrecati a persone e cose con la propria auto. Non è possibile immatricolare il veicolo se non si stipula questa polizza. 

Assicurazione casco

L’assicurazione casco volontaria copre i danni al vostro veicolo. Siete voi a decidere quali rischi finanziari assumervi e quali trasferire all’assicurazione. La decisione di principio più importante è scegliere fra casco totale o casco parziale. Un’assicurazione casco totale copre tutti i danni subiti dal vostro veicolo, anche in caso di vostra responsabilità (collisione).  La copertura casco parziale assume i danni alla vostra auto determinati da eventi naturali, animali e sconosciuti (cfr. infobox). La casco totale è adatta per auto nuove o come nuove. A partire da 6-8 anni di età il valore di un veicolo di norma è diminuito talmente da consigliare il passaggio a una casco parziale.

Casco parziale: eventi assicurati

  • Furto inclusi car hacking e appropriazione indebita
  • Rottura cristalli di parabrezza, lunotto e finestrini laterali
  • Eventi naturali (ad es. grandine), incendio o fulmine
  • Danni da animali e danni causati da martore e roditori
  • Danneggiamento doloso (ad es. rottura specchietti laterali), graffi esclusi

Quanto costa un’assicurazione auto?

I costi dell’assicurazione auto dipendono da vari fattori.

Veicolo 

  • Modello (prezzo di listino, valore del veicolo)
  • Chilometraggio annuo
  • Ubicazione (garage)

Conducente:

  • dati personali (età, sesso, nazionalità)
  • Anni senza sinistri
 
Estensione della copertura assicurativa:
  • scelta tra responsabilità civile, casco parziale o totale
  • Coperture addizionali

Cosa devo fare per immatricolare la mia auto?

La vostra nuova auto è pronta e non vedete l’ora di mettervi al volante? Ormai ci siamo: per l’immatricolazione occorre assolvere solo ancora alcuni compiti.

  1. Richiedete un preventivo presso varie compagnie assicurative.
  2. Decidete per l’offerta che vi convince e sottoscrivete il contratto .
  3. La compagnia assicurativa trasmette automaticamente l’ attestato assicurativo all’Ufficio della circolazione del Cantone di domicilio. 
  4. Presentate inoltre all’Ufficio della circolazione il vostro certificato di domicilio e un documento in corso di validità, unitamente al rapporto di perizia del veicolo nuovo o alla licenza di circolazione della vettura usata. 
  5. L’Ufficio della circolazione provvederà a spedirvi la nuova licenza di circolazione  e le targhe .
  • Teaser Image
    Di quali assicurazioni hai bisogno?

    Formazione, viaggi o prima auto: con la giusta copertura assicurativa si parte in quarta.

    Assicurazione per giovani

Quali sono i costi di manutenzione da preventivare?

I costi di manutenzione di un’auto sono composti da spese fisse e da oneri di esercizio. Sebbene le differenze siano notevoli, in Svizzera si calcolano grosso modo circa 10 000 franchi annui a veicolo.

Costi fissi annui

  • Eventuali spese di leasing o di credito
  • Locazione parcheggio (eventualmente anche sul luogo di lavoro)
  • Premi assicurativi
  • Imposte e tributi di circolazione
  • Vignetta autostradale

Costi variabili di esercizio

  • Carburante
  • Pneumatici (sostituzione, cambio, deposito)
  • Manutenzione e riparazioni
  • Pulizia e cura veicolo
  • Tariffe di parcheggio e multe

Non avete stipulato un leasing? Spesso si tende a dimenticare che in realtà anche gli ammortamenti rientrano fra i costi di un’automobile. In altre parole: il veicolo perde costantemente valore, mediamente circa il 10 per cento all’anno, e tale perdita incide maggiormente nei primi anni.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Login Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonarsi alla newsletter myAXA FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy