In viaggio

Regole della circolazione all’estero: Quali multe sono previste?

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Le leggi sulla circolazione stradale in altri paesi europei sono in alcuni casi addirittura più severe che in Svizzera. Ad esempio, in Italia a partire da un tasso alcolemico di 1,5 ‰ l’auto può essere confiscata e messa all’asta. Le inadempienze all’estero possono avere conseguenze anche in Svizzera: il nostro legislatore vuole  infatti evitare che i divieti di condurre esteri risultino infruttuosi.

  • Teaser Image
    Cyril Senn

    Cyril Senn, giurista presso AXA-ARAG, nutre grande interesse per tutti i temi legati a diritto penale e legislazione sulla circolazione stradale. Vi fornisce informazioni circa i cambiamenti nell'ambito della legge sulla circolazione nonché fatti e consigli in materia di prevenzione nella circolazione stradale.

Devo pagare le multe della circolazione inflitte all’estero o posso ignorarle?

Vanno assolutamente pagate le multe emesse da autorità estere. In caso contrario, se siete domiciliati in Svizzera, dovete affrontare severi provvedimenti, come ad esempio l’iscrizione nel sistema di ricerca, la futura non ammissione in tale Paese oppure elevate tasse d’ingiunzione.

Il mancato pagamento della multa si ripercuote sul mio successivo soggiorno in questo Paese?

Secondo il Paese potrebbero insorgere dei problemi in occasione del successivo soggiorno nel momento in cui sarete controllati dalla polizia o ai valichi di frontiera. Eventualmente potrebbero sequestrarvi l'auto fino all’avvenuto pagamento della multa o potreste essere posti in stato di arresto per uno o più giorni.

Devo pagare le multe inflitte da ditte estere private?

In alcuni Paesi o città – come ad es. Firenze o Milano – i comuni incaricano aziende private di riscuotere multe inflitte su suolo pubblico. In tal caso le ammende sono considerate crediti di diritto privato e sono pertanto riscuotibili da uffici di incasso svizzeri.

Mi è stata recapitata una multa sospetta dall’Italia. Come posso procedere?

Se avete dei dubbi riguardo all’autenticità della multa, potete rivolgervi all’indirizzo ufficiale della polizia estera in questione. Oppure, a seconda del mittente, al comune, all'amministrazione comunale o all’ente privato incaricato di spedire le multe.

  • Teaser Image
    Le norme svizzere della circolazione

    Relazione d’incidente, triangolo di emergenza, corteo di automobili, corridoio di emergenza o superamento a destra: Cosa è consentito sulle strade svizzere, cosa è vietato?

    PER SAPERNE DI PIÙ

Quali conseguenze dovete affrontare se ricevete una multa dall’estero e non la pagate:

Italia Le multe comminate in Italia vanno pagate entro i termini stabiliti visto che l’Italia applica tasse d’ingiunzione molto elevate. Un eventuale ricorso può essere presentato soltanto per iscritto e in italiano.

Francia La Svizzera e la Francia hanno stipulato un accordo che prevede l'assistenza reciproca in caso di infrazioni alle norme della circolazione, quali il superamento della durata del parcheggio autorizzato oppure l’eccesso di velocità. In questi casi le multe comminate in Francia sono riscosse dalle autorità svizzere e viceversa. Lo scambio elettronico automatico dei dati avviene mediante il sistema European Car and Driving License Information System (Eucaris) in cui figurano tutti i detentori di veicoli in Europa.

Germania La Svizzera ha stipulato un accordo di polizia con la Germania che comprende anche le norme sulla circolazione stradale. Su richiesta, entrambi gli Stati si scambiano dei dati relativi ai veicoli e ai loro detentori, a prescindere dall'importo della multa.

Austria e Principato del Liechtenstein Ambedue gli stati riscuotono le multe per conto degli altri due stati poiché vige un accordo con la Svizzera in merito al perseguimento delle infrazioni alle norme della circolazione stradale.

Paesi Bassi Se ignorate multe inflitte dai Paesi Bassi, dovete mettere in conto tasse d’ingiunzione e l’iscrizione nella lista dei ricercati dei Paesi Bassi. I Paesi Bassi e la Svizzera collaborano strettamente nell’individuazione dei detentori nei rispettivi Paesi.

(fonte: Ufficio federale di polizia fedpol)

  • Teaser Image
    Ordinare online la carta internazionale d’assicurazione

    Viaggiate all'estero con la vostra auto? Allora vi occorre eventualmente una carta verde ovvero una carta internazionale di assicurazione, a conferma che per la vostra auto avete stipulato un'assicurazione di responsabilità civile.

    Per saperne di più

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Login Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter myAXA FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy