A casa

Cellulare rotto: l’assicurazione paga?

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

I telefonini sono ormai da tempo una parte fondamentale della nostra quotidianità. Quando lo smartphone si rompe, tutto diventa incredibilmente più complicato. Non solo: spesso infatti occorre sostenere anche un onere finanziario non indifferente.

Un cellulare rotto è una seccatura, peraltro piuttosto costosa.  L’acquisto di un nuovo apparecchio infatti ci lascia più poveri di varie centinaia di franchi. E anche la riparazione, ad esempio di uno schermo incrinato, si fa sentire sul portafoglio. Per prevenire i danni è quindi opportuno dotare il proprio smartphone di una pellicola protettiva per lo schermo e di una custodia. In questo modo il vostro cellulare supererà spesso indenne colpi e cadute.

Componenti delicati dello smartphone

I cellulari moderni sono dei veri e propri prodigi tecnologici, tanto che oggigiorno sono ormai più simili a un computer portatile che a un classico telefono. Questo progresso tecnologico va però in parte a discapito della solidità. Ai tempi dei primi Nokia, i cellulari rotti praticamente non esistevano. Durante l’utilizzo quotidiano, a rischiare particolarmente di essere danneggiati sono soprattutto i seguenti componenti:

  • Display: lo schermo è soggetto a rotture e incrinature in caso di cadute o colpi.
  • Pannello posteriore in vetro: molti smartphone moderni hanno il retro in vetro e anche qui risultano quindi molto delicati e soggetti a danneggiamenti.
  • Obiettivo della telecamera: l’obiettivo della telecamera sul retro del cellulare può essere facilmente graffiato o danneggiato, andando a pregiudicare la qualità delle fotografie.
  • Dock di ricarica e jack per le cuffie: la porta con la quale si collega il dispositivo al cavo di ricarica viene usata praticamente ogni giorno e può dunque danneggiarsi facilmente a causa dell’usura. Allo stesso modo, anche l’ingresso per le cuffie non dura in eterno.
  • Impermeabilità: se un cellulare non ha una tenuta impermeabile possono verificarsi facilmente dei danni da acqua.
  • Componenti elettronici: all’interno del cellulare si trovano parti elettroniche delicate che possono essere danneggiate da colpi, cadute o umidità.

Come è possibile evitare i danni al cellulare?

Per evitare costose riparazioni, si possono adottare degli accorgimenti preventivi al fine di minimizzare i danni.

  • Utilizzate una custodia protettiva: una custodia di buona qualità protegge il vostro cellulare da colpi e cadute. Questi accessori sono disponibili con varie caratteristiche, che spaziano dai modelli ammortizzanti fino a quelli impermeabili.
  • Pellicola protettiva per lo schermo: una pellicola protettiva protegge la delicata superficie del display da graffi e incrinature. Le pellicole di qualità sono facilmente applicabili e non compromettono l’usabilità dello schermo tattile.
  • Attenzione durante l’impiego: utilizzate il vostro cellulare con prudenza, in particolare durante le attività all’aperto o nelle situazioni in cui il rischio di danneggiamento è accentuato.
  • Attenzione ai liquidi: tenete il vostro cellulare lontano da acqua, liquidi e umidità. Utilizzate custodie impermeabili quando utilizzate lo smartphone in un ambiente umido.
  • Manutenzione regolare: verificate lo stato del vostro cellulare e pulitelo regolarmente per rimuovere polvere e sporco.
  • Luogo di conservazione sicuro: tenete il vostro telefonino in un luogo sicuro per evitare che venga rubato.
  • Teaser Image
    Assicurazione mobilia domestica

    Vorreste assicurare i vostri beni, come ad esempio il vostro cellulare, contro i danni dovuti a furto, incendio o acqua?

    Assicurazione mobilia domestica

Cellulare rotto – che fare?

Non tutti i danni possono essere evitati. Un oggetto di uso quotidiano come lo smartphone prima o poi è destinato a subire un guasto o un danno, causato dalla normalissima usura oppure da una caduta accidentale di troppo.  Ecco cosa potete fare autonomamente in caso di sinistro e quando è opportuno rivolgersi a un servizio di riparazione professionale:

  • Danni causati dall’acqua: è essenziale agire immediatamente: spegnete il cellulare, togliete la batteria (se possibile) e asciugatelo con cura. Non utilizzate il fon per asciugare l’apparecchio, perché potreste peggiorare il danno. Mettete il cellulare in una ciotola di riso per far assorbire l’umidità o utilizzate gli appositi sacchetti essiccanti. Prima di accendere nuovamente l’apparecchio, lasciatelo asciugare per almeno 24 ore.
  • Problemi di batteria: se la vostra batteria si scarica troppo velocemente o non si ricarica più, può darsi che esausta. In tal caso può risultare necessario sostituirla. Ma proprio nei moderni smartphone questa operazione non è più così semplice come un tempo. In caso di dubbi è consigliabile rivolgersi al personale specializzato.
  • Problemi di ricarica: esaminate il cavetto e il dock di ricarica per verificare la presenza di sporco o di parti danneggiate. Pulite delicatamente il dock di ricarica con aria compressa o con un bastoncino di cotone, evitando l’utilizzo di oggetti appuntiti per prevenire eventuali danni.
  • Problemi di software: in caso di calo repentino delle prestazioni o di estrema lentezza delle app, potete provare a riavviare il cellulare o a ripristinare le impostazioni di fabbrica. Aggiornate il firmware del vostro cellulare all’ultima versione per eliminare eventuali problemi a livello di software.
  • Danni alla fotocamera o al microfono: se la fotocamera o il microfono non funzionano correttamente, verificate le impostazioni delle app per accertarvi che siano configurate correttamente. Le foto sfocate potrebbero essere causate semplicemente dallo sporco sulla lente. Pulite a fondo l’obiettivo e controllate se sono visibili scorie o graffi.

Alcuni danni a un cellulare ritenuto rotto possono essere eliminati con un po’ di cura e manutenzione. Altri problemi rientrano nella normale usura degli apparecchi tecnologici. Un esempio comune è quello della batteria, che dopo alcuni anni è inevitabilmente destinata a perdere potenza. Tuttavia i danni di portata maggiore, ove riparabili, devono essere gestiti soltanto da professionisti.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Login Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonarsi alla newsletter myAXA FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy