Salute

Cosa devo fare, se non mi sento bene psichicamente?

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Ultimamente vi sentite stanchi, esauriti e apatici? Quando efficienza e resistenza cominciano a scemare, è facile cadere rapidamente in una spirale psicologica negativa, con conseguenze indesiderate su salute e benessere: si perde la voglia di vivere e si rischia di isolarsi dal punto di vista sociale.

Pensate di essere entrati in crisi? Sentite che il vigore fisico e psichico vengono a mancare? Non siete in grado di raccogliere da soli le forze per reagire a questa situazione? Le nostre check-list vi aiutano a individuare i sintomi di depressione, burnout e altre malattie mentali. Inoltre proponiamo informazioni utili e soluzioni di assistenza per i soggetti riguardati da stress psichico. Non trascurate i primi sintomi di disagio mentale e fate i primi passi verso la guarigione usando le vostre forze.

Rispondiamo alle seguenti domande: 

  1. Quali patologie psichiche esistono?
  2. Quali sono le cause più frequenti delle patologie psichiche?
  3. Come faccio ad accorgermi di avere problemi psichici?
  4. I problemi psichici possono causare malessere fisico?
  5. Quali possibilità di autoassistenza e trattamento sono a mia disposizione?
  6. Quali conseguenze vi sono per me, i miei familiari e le persone a me vicine se attendo e non faccio nulla?
  7. Sono assicurato in caso di malattia di tipo psichico?
  8. Posso prevenire i problemi psichici?
  9. Conclusioni: i quattro consigli d’oro per l’igiene mentale

Importante

Se vi trovate in una situazione di emergenza psichica, consultate subito un medico o chiamate il Telefono amico al 143.

Quali patologie psichiche esistono?

Le patologie psichiche hanno molte sfaccettature e possono colpire chiunque. Le forme più note sono depressione e burnout, ma ce ne sono anche tante altre. 

Malattie psichiche

  • Depressione e disturbo bipolare
  • Burnout
  • Malattie da dipendenza
  • Disturbi d’ansia, fobie, panico e disturbi ossessivi compulsivi
  • Disturbi post-traumatici da stress e traumi
  • Disturbi borderline della personalità
  • Disturbi dell’alimentazione, ad es. anoressia e bulimia
  • Psicosi e schizofrenia

Circa una persona su due in Svizzera, nel corso della vita, viene colpita almeno una volta da una crisi psichica. Ma gran parte della popolazione sa ben poco sull’argomento, sui relativi sintomi e sui possibili trattamenti. I soggetti con problemi psichici temono la stigmatizzazione a causa di pregiudizi sbagliati e pochi si fanno visitare da un medico. Le patologie psichiche, come depressione e burnout, sono tuttavia assolutamente curabili e molti soggetti che ne sono affetti riescono a guarire.

Quali sono le cause più frequenti delle patologie psichiche?

Spesso i problemi psichici sono presenti per un lungo arco di tempo e si possono via via aggravare. Altrettanto spesso depressione, burnout e altri disturbi mentali non hanno cause singole che si manifestano all’improvviso; al contrario, i soggetti colpiti passano attraverso varie fasi, da cui si scatena poi uno stress psichico.

Cause di problemi psichici in diverse fasi della vita

Possibili tipi di stress dovuti a formazione, professione e lavoro

  • Insicurezze nel passaggio dalla scuola alla formazione
  • Tensioni nel passaggio dalla formazione alla vita lavorativa
  • Ansie nel passaggio dalla vita lavorativa alla pensione
  • Disagi sul posto di lavoro o durante la formazione: stress, mobbing, ansia da prestazioni e da risultato
  • Perdita del posto di lavoro
  • Difficoltà nella ricerca del lavoro

Potenziali situazioni di tensione nelle relazioni

  • Uscita dalla casa dei genitori
  • Inizio di una convivenza
  • Scoperta della sessualità
  • Ricerca dell’identità sessuale
  • Formazione di una famiglia
  • Perdita di importanti punti di riferimento (ad esempio per separazione, divorzio, decesso o malattia)

Possibili difficoltà nello sviluppo della personalità

  • Ricerca dell'autostima
  • Sviluppo della propria identità
  • Scoperta del corpo e immagine di se stessi
  • Desiderio di conformità, determinato e manipolato ad esempio dai canali social

Condizioni socio-culturali gravose

  • Società multiopzione, cioè la scelta fra quelle che sembrano infinite possibilità all’interno della società
  • Reperibilità costante
  • Desiderio di conformità
  • Ansia da successo
  • Ansia da prestazioni

Come faccio ad accorgermi di avere problemi psichici?

Purtroppo spesso ci si rende conto troppo tardi di avere problemi psichici. I primi sintomi vengono ignorati, soffocati o interpretati male. Non è raro che siano i familiari, i colleghi o gli amici a constatare il cambiamento nel soggetto, ancora prima che questi se ne accorga direttamente.

Da parte dei familiari, affrontare la questione in maniera attiva con l’interessato può aiutare a identificare precocemente i disturbi psichici. In questo modo aumentano anche le possibilità di guarigione.

La maggior parte delle persone attraversa nella propria vita una o più crisi psichiche. Non sempre si tratta di depressione o di un'altra patologia in senso medico ma, indipendentemente dal tipo e dall’intensità dei sintomi, è consigliabile rivolgersi quanto prima a un medico. Una guida di tipo professionale può evitare che lo stato depressivo degeneri in una malattia grave.

Sintomi di umore depresso o stress

  • Disturbi del sonno
  • Abbattimento
  • Apatia
  • Stati d’ansia o di panico
  • Ritiro dalla vita sociale
  • Ruminazione mentale
  • Distrazione e disturbi della concentrazione

I problemi psichici possono causare malessere fisico?

Sì, succede. E anche molto spesso. Se il benessere psichico è notevolmente compromesso non è raro che i sintomi emergano anche sul piano fisico. Molti soggetti stressati o con disturbi psichici lamentano innanzitutto emicranie, dolori e un senso di oppressione al petto, oltre a difficoltà di digestione. Se i dolori non sono riconducibili a disturbi identificabili nell’organismo, si parla di cause psicosomatiche.

È addirittura possibile che si manifestino problemi a livello fisico, senza che nessuna indagine riesca a evidenziare alcuna causa organica per questi problemi. Si parla in questo caso di disturbi somatoformi.

Viceversa, i problemi psichici possono anche avere cause di tipo fisico: dolori permanenti o la lenta guarigione di una ferita coinvolgono la salute mentale e, sempre più spesso, sono all’origine della depressione.

Pensate di presentare sintomi di depressione? Lamentate dolori inspiegabili? Parlatene in ogni caso con il vostro medico di fiducia, il medico di famiglia o uno psicoterapeuta. Informatevi su quello che dovreste fare e sulle possibilità di cura.

Quali possibilità di autoassistenza e trattamento sono a mia disposizione?

Avete capito che per i vostri problemi psichici è necessario ricorrere alle cure di uno specialista? Volete farvi aiutare? Siamo orgogliosi di voi: avete già fatto molto e soprattutto avete compiuto il primo passo per aiutare voi stessi. Siamo a disposizione per indicarvi concrete proposte di assistenza. Qui di seguito rispondiamo alle domande più frequenti in materia di patologie psichiche e relative terapie.

Le domande più frequenti in materia di malattie psichiche e relativa terapia 

Cosa posso fare se presento sintomi depressivi?

Riflettete sulle vostre sensazioni, non trascurate i sintomi depressivi e non attendete troppo a lungo per curarli. Sottoponetevi con fiducia all’assistenza di uno specialista. I disturbi psichici, incluse le gravi malattie, sono curabili.

Dove trovare il coraggio per parlare del mio problema con una persona di fiducia?

Affidare le proprie preoccupazioni a qualcuno fa bene. Parlare delle proprie debolezze è segno di forza e coraggio. Vi riesce difficile aprirvi con una persona a voi molto vicina? In questo caso la soluzione è parlare con una persona di fiducia da cui vi separa una maggiore distanza.

Come devo iniziare la conversazione per farmi prendere sul serio?

La cosa migliore è parlare in modo aperto e autentico con la vostra persona di fiducia. Descrivete la vostra situazione. Aprirvi ha richiesto molto coraggio, quindi se vi sentite agitati o a disagio potete tranquillamente dirlo, è del tutto normale.

Quando è necessario ricorrere all’assistenza di uno specialista o di un servizio specializzato?

È consigliabile rivolgersi a uno specialista non appena si avverte che le proprie risorse scarseggiano o non fanno più effetto. Ricorrete all’assistenza di uno specialista se il vostro stato depressivo non cambia per più settimane o addirittura peggiora. Trovate il vostro terapeuta con FSP

Quali conseguenze vi sono per me e i miei familiari se attendo e non faccio nulla?

La depressione non è diversa dai malanni fisici che vengono trascurati per lungo tempo o semplicemente ignorati: i sintomi possono andare via via peggiorando e sarà sempre più difficile farsi forza e chiedere aiuto. Quanto prima si ottiene assistenza e cura, tanto migliori saranno le prospettive di una rapida guarigione dopo la diagnosi.

Le vittime della malattia non sono solo le persone effettivamente colpite, ma anche i loro cari, i familiari e le persone vicine. Amici, conviventi e membri della famiglia vengono coinvolti in questa spirale, 

e se a soffrire è un genitore, i soggetti più vulnerabili sono i figli, perché si sentono corresponsabili del senso di abbattimento della madre o del padre. Per questo è molto importante coinvolgere i ragazzi in maniera adeguata alla loro età. Informatevi presso l’Istituto Kinderseele Schweiz (iks) (tedesco).

Sono assicurato in caso di malattia di tipo psichico?

Come per tutte le patologie, questa domanda è molto importante. In fondo i problemi psichici possono venire a costare molto cari in termini di terapie e assenze dal lavoro. Ma niente paura: è molto probabile che la vostra assicurazione copra gran parte dei costi. Per chiarire la questione della copertura occorre distinguere il caso «Privato» da quello denominato «Posto di lavoro».

Privato

Il trattamento di una malattia psichica in linea di massima è coperto dalla polizza base della cassa malati, in funzione del modello assicurativo prescelto. Al momento le psicoterapie vengono assunte dall’assicurazione base solo a una condizione: devono essere prestate sotto la diretta responsabilità di un medico e il terapeuta che svolge le sedute dev'essere impiegato presso quest'ultimo. Dal 1° luglio 2022 l’assicurazione base coprirà le psicoterapie anche se fornite da professionisti riconosciuti e su prescrizione medica.

Talune polizze complementari facoltative coprono già oggi le sedute di psicoterapia non «delegate» da un medico. Vi consigliamo pertanto di richiedere ulteriori informazioni sulle prestazioni presso la vostra assicurazione. Con l’assicurazione complementare «Complet» e con il prodotto «Plus», AXA assume ad esempio il 75% dei costi di una psicoterapia non medica (fino a 3000 franchi/anno e rispettivamente 1000 franchi/anno).

Posto di lavoro

Ai sensi di legge il datore di lavoro è tenuto a versare il salario al dipendente malato per un certo periodo. A determinare la durata concreta dell’obbligo legale di versamento dello stipendio è – oltre a una convenzione contrattuale di versamento continuato del salario – la durata di servizio e il cantone in cui opera l'azienda. Per i collaboratori al primo anno di servizio la durata è di tre settimane mentre per quelli di lunga data è di max 46. La durata viene stabilita per mezzo della scala zurighese, bernese o basilese. Per conoscere l’esatta durata nel vostro caso vi invitiamo a richiedere ulteriori informazioni presso il responsabile del personale o presso l’assicurazione del datore di lavoro.

Posso prevenire i problemi psichici?

Certamente! È importante coltivare la propria salute psichica. Per questo rafforzate le vostre difese, fate attenzione all’equilibrio lavoro/vita privata e utilizzate al meglio le vostre risorse. Questo vi aiuterà a prevenire malattie e depressione. Inoltre riuscirete ad affrontare meglio lo stress e le situazioni pesanti nonché sarete in grado di gestire le crisi.

Come faccio a rafforzare il mio benessere mentale?

Restate socialmente attivi e coltivate i contatti con le persone con cui state bene. Curiosità e voglia di imparare cose nuove vi manterranno mentalmente in forma. Date sfogo alla vostra creatività e muovetevi regolarmente. Altrettanto necessario è il relax: cercate qua e là di rigenerare lo spirito senza fare altro. E, non ultimo: credete in voi stessi e accettatevi per quello che siete.

Conclusioni: i quattro consigli d’oro per l’igiene mentale

Gli esperti di AXA e Pro Mente Sana vi consigliano di non ignorare i sintomi di stress psichico. Parlatene e richiedete rapidamente assistenza: quanto prima vi farete aiutare, tanto più elevate saranno le probabilità di guarire.

  • Parlate delle vostre condizioni psichiche con una persona di fiducia o uno specialista.
  • Non attendete troppo a lungo per cercare aiuto professionale.
  • Riducete lo stress e fate cose che vi fanno stare bene.
  • Abbiate pazienza: per guarire ci vuole tempo.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Login Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter myAXA FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy