In viaggio

Cinque regole importanti per le vacanze in camper

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Finalmente si parte: via all’avventura delle vacanze in camper! Avete coronato il sogno di acquistare il mezzo? Ne avete noleggiato uno? Allora via che si parte: montagne svizzere, ma anche la bella Italia, Francia e Austria attendono solo di essere scoperte. 

Ma per un viaggio veramente spensierato in camper occorre tenere conto di alcune cose. Prima di partire per il campeggio acquisite queste cinque regole fondamentali e riuscirete a portare il vostro autocaravan a destinazione in tutta sicurezza. 

Per una vacanza in camper la sicurezza è tutto

Esplorare la natura svizzera e i Paesi confinanti a bordo di una dimora semovente promette di essere un evento indimenticabile, indipendentemente dal fatto che si vada alla scoperta di località ignote o si voglia semplicemente passare qualche bella giornata nel campeggio preferito. Soprattutto in occasione del primo viaggio è consigliabile conoscere norme e leggi che regolano le vacanze in camper. Per la vostra e l’altrui sicurezza riportiamo di seguito cinque regole importanti. 

1. Non sovraccaricare il camper

Il viaggio è alle porte? L’avventura inizia già con il carico del mezzo . Ci portiamo anche biciclette e canoa? Con quattro persone è facile raggiungere le 3,5 tonnellate, cioè il limite consentito per la massa complessiva di un veicolo, rimorchio compreso, che può essere guidato da un titolare di licenza di condurre di categoria B. La massa totale consentita per la roulotte o il camper è riportata al n. 33 della licenza di circolazione. Sottraendo il peso a vuoto (n. 32 della licenza di circolazione, che include conducente e carburante) si ottiene il carico massimo, che non deve essere superato, altrimenti si rischia un’ammenda fino a 250 franchi.  Per questo si consiglia di calcolare il peso del carico con l'aiuto di una bilancia. E per verificare la massa totale esistono grandi pese per veicoli presso la maggior parte delle oasi ecologiche o di smaltimento dei rifiuti. 

Regole particolari per roulotte e rimorchi

Nel caso della roulotte la massa complessiva della combinazione è un po’ meno problematica poiché si aggiunge il carico utile della motrice. Affinché la roulotte si mantenga stabile durante la marcia e non oscilli è tanto più fondamentale distribuire correttamente gli oggetti trasportati. Nel caso dei rimorchi occorre inoltre rispettare il massimo carico di appoggio, indipendentemente dal fatto che si stia parlando di una caravan o di un rimorchio per motocicletta. Il carico di appoggio agisce sul gancio del veicolo di traino e misura in genere fra 50 e 70 kg: a tal fine verificare i dati tecnici dichiarati dal costruttore. 

2. Sicurezza stradale: retrovisori sul veicolo

A fini di sicurezza il camper o il veicolo di traino della roulotte devono obbligatoriamente montare specchietti retrovisori sui lati sinistro e destro, in modo da garantire la visuale laterale e posteriore; quest’ultima deve essere di almeno 100 metri. A questo scopo sono adatti speciali specchietti supplementari per installazione fissa o a innesto. Per le roulotte e i rimorchi particolarmente larghi esistono prolunghe per specchietti retrovisori, disponibili anche con vetro convesso per ampliare l’angolo di visuale (effetto grandangolo).

  • Teaser Image
    Consiglio: sicurezza anche a rimorchio

    Se il camper traina anche un carrello, occorre dotarsi della cosiddetta funicella a strappo, da fissare correttamente a un occhiello o linguetta. Di norma questa viene legata direttamente al veicolo o al gancio traino. Se manca l’occhiello, occorre installarlo. Prescrizione precisa e controllo sono di competenza del Cantone. Nel peggiore dei casi il mancato utilizzo o l’applicazione errata sono passibili di sanzione.

3.  Sicurezza stradale: retromarcia

Sapevate che dal 1° gennaio 2016 in Svizzera è proibito effettuare tratti prolungati in retromarcia? Esistono eccezioni: se è impossibile svoltare o proseguire la marcia oppure se il percorso è breve, ad esempio per parcheggiare. Del resto questo vale anche per le autovetture. E non senza motivo: dal 2011 al 2014 ogni anno si verificano oltre 3000 incidenti a causa di manovre in retromarcia imprudenti. Per effettuare una retromarcia con veicoli dotati di visibilità limitata, come un camper o un veicolo con roulotte al traino, occorre servirsi di un aiutante.

4. Attenzione al campeggio libero

Lassù fra i boschi, in un prato isolato scoppietta un piccolo fuoco di accampamento. Intorno siete seduti voi e i vostri cari, magari a ricordare gli eventi dei giorni passati e la partenza in camper. Oppure ve ne state semplicemente ad ammirare il cielo stellato. Pernottare nel bel mezzo della natura: questo è il campeggio libero e in Svizzera non è una pratica generalmente vietata. Tuttavia i regolamenti non sono uguali ovunque: per questo occorre accertarsi prima del viaggio che cosa sia consentito o meno nel Cantone di destinazione. Nel Cantone di Zurigo ad esempio è possibile fare campeggio libero solo con l’autorizzazione del proprietario del terreno. In tutta la Svizzera il campeggio libero è vietato:

  • nelle riserve naturali
  • nel parco nazionale
  • nelle riserve di caccia
  • nelle zone di tranquillità
  • in territori con divieto generale di accesso 

Per essere certi di poter pernottare liberamente in aree naturali senza infrangere alcuna norma informatevi preventivamente presso il Cantone o il Comune competente. Ma per andare sul sicuro scegliete sempre camping organizzati e autorizzati.

5. Cosa occorre osservare all’estero

  • Prima di entrare in un altro Paese è necessario applicare sul veicolo l’adesivo CH.
  • Dal 1° gennaio 2021 in Francia i camper di massa superiore alle 3,5 tonnellate devono applicare il bollino adesivo «Angles Morts» («Angoli ciechi»). I trasgressori rischiano una multa di 140 euro.
  • Germania: le caravan possono viaggiare a 100 km/h orari in autostrada se soddisfano determinati requisiti. Per ottenere una targhetta «Tempo 100» («Velocità 100») per rimorchi, il veicolo deve essere stato sottoposto preventivamente alla verifica secondo la legislazione tedesca presso un centro tecnico di controllo .

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter myAXA Contatto & FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy