In viaggio

Auto elettrica: pro e contro

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Quasi tutti i produttori di auto hanno inserito, o pensano di inserire a breve, nella loro gamma anche dei modelli di vetture elettriche. Perché i numeri della mobilità elettrica indicano che l’e-car sta acquisendo un’importanza sempre maggiore. Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un’auto elettrica rispetto all’alternativa con motore a scoppio?

Vantaggio numero 1: minore impatto ambientale

Uno dei principali vantaggi delle auto elettriche rispetto ai veicoli con motore a combustione è il minore impatto sull’ambiente. Durante la marcia infatti, le auto elettriche non producono emissioni dirette che peggiorano la qualità dell’aria, incidono sulla salute delle persone e sull’ambiente. Non emettono ossidi di azoto e monossido di carbonio né particolato e sono una buona alternativa per un trasporto ecologico, soprattutto da questo punto di vista.

Ancora meglio, se l’auto viene ricaricata con corrente verde generata da fonti di energia rinnovabili, ad esempio un impianto fotovoltaico. Se la corrente non deriva da fonti rinnovabili, il bilancio ambientale ne risente leggermente, ma risulta in ogni caso migliore rispetto a quello dei motori a benzina o diesel.

Tuttavia, la produzione di auto elettriche produce emissioni di CO₂. L’estrazione delle risorse necessarie e la produzione della batteria aumentano l’impronta di CO₂. Questo fenomeno può essere contrastato, ad esempio, con il riciclaggio delle vecchie batterie, che consente di riutilizzare le preziose materie prime.

  • Teaser Image
    Ricarica bidirezionale

    Con la ricarica bidirezionale, l’automobile diventa un accumulatore di energia. Non solo assorbe l’elettricità, ma può anche reimmetterla nella rete domestica o addirittura nella rete elettrica generale in un secondo momento.

    blog

Vantaggio numero 2: minori costi di gestione

Quando si parla di pro e contro delle auto elettriche, i costi di gestione svolgono un ruolo determinante. I prezzi di ricarica dell’auto elettrica variano molto a seconda del modello, delle abitudini di guida e delle attuali tariffe dell’energia elettrica. Chi effettua la ricarica a casa con una wallbox, può mettere in conto una spesa media di 4–6 franchi per 100 chilometri. I rifornimenti di benzina sono invece notevolmente più cari. Questa differenza si riduce, però, nel caso in cui la ricarica non avvenga a casa, ma ad esempio presso una stazione di ricarica rapida CC con costi maggiori.

In confronto ai veicoli standard, le e-car sono inoltre più efficienti, perché la corrente erogata dalla batteria viene convertita in energia cinetica con maggiore efficienza. Quindi è possibile percorrere la stessa distanza consumando meno energia. Questo effetto può essere descritto in modo efficace con il rendimento. Il rendimento indica quanta energia viene effettivamente trasformata in movimento. L’auto a benzina raggiunge un valore del 20%. L’auto elettrica risulta in confronto nettamente migliore ottenendo persino l’80%.

In generale le e-car, in virtù delle ridotte spese di gestione, sono particolarmente adatte alla guida in aree urbane, lungo tratti brevi ma regolari.

Vantaggio numero 3: premi ambientali

Il tema delle auto elettriche non riguarda solo i consumatori. I governi di tutto il mondo si sono imposti degli ambiziosi obiettivi climatici e stanno cercando mezzi e strategie per raggiungerli. Il traffico stradale ad alta intensità di CO₂ è un punto dolente da cui partire e l’attenzione posta alle auto elettriche potrebbe essere un contributo alla soluzione. Per questo motivo i conducenti di vetture elettriche possono spesso accedere ad agevolazioni e incentivi. Queste agevolazioni rendono l’acquisto di auto elettriche più interessante e contribuiscono ad abbassare ulteriormente le spese correnti per il veicolo.

Anche l’allestimento di stazioni di ricarica viene incentivato. L’obiettivo è quello di incoraggiare soprattutto le aziende a investire nella propria sostenibilità e a creare incentivi per il personale a utilizzare le auto elettriche.

Non esiste, al momento, un incentivo a livello nazionale, ma ogni cantone può prevedere dei premi ambientali. In questo caso, gli interessati devono informarsi a livello locale su eventuali sovvenzioni regionali o su riduzioni delle tasse automobilistiche. In ogni caso, chi guida un'auto elettrica risparmia sulle tasse sul carburante.

Vantaggio numero 4: minori costi di manutenzione

Quando si valutano i pro e i contro delle auto elettriche, si deve tener conto dei minori costi di manutenzione. Le e-car hanno una struttura meno complessa, che è quindi meno soggetta a guasti e usura. Non c’è più bisogno di cambiare periodicamente l’olio e di effettuare altri interventi di manutenzione necessari invece per i veicoli con motore a combustione.

Vantaggio numero 5: il rumore

Le auto elettriche sono molto meno rumorose. L’inquinamento acustico causato dal traffico stradale è un problema in aumento in molte città, soprattutto nelle aree densamente popolate. Le auto elettriche possono dare un contributo importante a ridurre l’inquinamento acustico, a beneficio dei residenti ma anche dei passanti.

Svantaggio numero 1: i prezzi di acquisto

Oltre ai numerosi vantaggi, le auto elettriche presentano anche alcuni svantaggi. Il più rilevante è sicuramente l’elevato prezzo di acquisto. Le e-car costano nettamente di più rispetto ad analoghi modelli di auto con motore a combustione. Questo dipende da vari fattori: ad esempio la costosa produzione delle batterie, che non avviene ancora su larga scala, nonché gli elevati costi di sviluppo e produzione di motori elettrici.

Con la crescente diffusione delle auto elettriche e il conseguente aumento della produzione di batterie e motori elettrici, è prevedibile che i prezzi in futuro scenderanno.

Svantaggio numero 2: l’autonomia

Molte persone che stanno valutando se acquistare un’auto elettrica nutrono parecchi dubbi sull’autonomia. Quanti chilometri si possono percorrere con una ricarica? Questo dato risulta meno rilevante nell’uso urbano, ma può rivelarsi un problema per chi deve percorrere tratti più lunghi. Anche nelle aree extraurbane e rurali, dove i tragitti sono più lunghi e le stazioni di ricarica più rare, l’autonomia svolge un ruolo determinante.

Quest'ultima è difficilmente quantificabile. L'autonomia infatti cambia molto a seconda del modello, della capacità della batteria e dello stile di guida. Altre fonti di consumo di energia elettrica che incidono sull’autonomia sono il riscaldamento o il climatizzatore. Generalmente, la maggior parte delle batterie delle auto elettriche ha una capacità che oscilla tra 40 e 100 kWh. Ciò consente di percorrere tratti compresi tra 200 e 600 chilometri.

Svantaggio numero 3: i tempi di ricarica

Oggi la ricarica elettrica in una stazione è più veloce, ma richiede molto più tempo rispetto al rifornimento di benzina. Con una corretta pianificazione del viaggio e un'efficiente infrastruttura di ricarica si possono ridurre i tempi, ma lo svantaggio per l'auto elettrica resta.

Svantaggio numero 4: l’infrastruttura di ricarica

La misura in cui le limitazioni di autonomia e i lunghi tempi di ricarica costituiscono uno svantaggio per le auto elettriche dipende molto dall’infrastruttura di ricarica disponibile. Quando non si dispone di una propria wallbox, ci si deve assicurare che nelle vicinanze ci sia un numero sufficiente di stazioni di ricarica compatibili

Svantaggio numero 5: la durata di vita della batteria

L’elemento centrale di qualsiasi auto elettrica è la batteria. Purtroppo le sue prestazioni calano con il passare del tempo. Questo non significa che sia di scarsa qualità: succede con qualsiasi batteria di qualsiasi dispositivo. Molti produttori forniscono nel frattempo delle garanzie fino a dieci anni su determinate prestazioni della batteria.

  • Teaser Image
    Batteria per auto elettrica

    L’elemento più caro di qualsiasi auto elettrica, nonché soggetto a usura: la batteria. Tutto quello che dovete sapere sulla struttura e sulle caratteristiche della batteria.

    Blog

In breve: in alcune circostanze, l’auto elettrica è la soluzione ideale

Nel nostro confronto, i vantaggi e gli svantaggi dell’auto elettrica si bilanciano quasi a vicenda. Alla fine dipende da quali esigenze specifiche si hanno e se esiste un modello di e-car che possa soddisfarle. Uno degli argomenti maggiormente usati in passato per scoraggiare l’uso delle auto elettriche, ovvero l’elevato prezzo di acquisto, nel frattempo ha perso sempre più rilevanza. Maggiore è la diffusione delle auto elettriche, più calano il prezzo di acquisto e le spese di gestione.

Domande frequenti sui vantaggi e gli svantaggi dell’auto elettrica

I costi dell’assicurazione di un’auto elettrica sono più alti?

No, se desiderate assicurare la vostra auto elettrica non è detto che vi costi di più. Per calcolare il premio è necessario tener conto di vari fattori, come ad esempio il modello e le prestazioni aggiuntive, specialmente in merito alla batteria.

L’accelerazione delle auto elettriche è più rapida di quelle con il motore a scoppio?

Sì, in effetti un vantaggio delle auto elettriche è che forniscono subito la piena coppia all’avvio. Molte persone affermano che la guida è quindi più divertente.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Login Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonarsi alla newsletter myAXA FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy