Mobilità

Leasing auto con un’amara sorpresa

Foto: AXA
Condividere su Facebook Condividere su Twitter ch.axa.i18.share.google Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Condividere su Pinterest Convididere per e-mail

Non disponendo del denaro necessario per acquistare un’auto, Janina F. ha deciso di prenderne una in leasing. «Presenta solo un piccolo danno di parcheggio»: così il rivenditore ha descritto le condizioni del mezzo. Ma una volta sottoscritto il contratto, ecco l’amara sorpresa.

Janina F.* era da tempo alla ricerca di un nuovo veicolo. In Internet ha finalmente trovato quello che faceva esattamente al caso suo. Ha dunque concordato con il rivenditore un appuntamento per un giro di prova. In quell’occasione Janina ha notato che la vernice della portiera lato conducente non coincideva esattamente con la vernice del resto del veicolo e che c'erano problemi con l'apertura automatica dello stesso. Stando al rivenditore, poco tempo prima il mezzo aveva subito un piccolo danno di parcheggio – per il resto era in ottime condizioni.

Leasing – quando acquistare costa troppo

Non disponendo della somma necessaria – l’auto costava 25 900 franchi – Janina ha deciso di prendere il mezzo in leasing e ha quindi sottoscritto tutti i documenti del caso. In questi ultimi era annotato anche il piccolo danno di parcheggio, ragion per cui Janina ha avuto l’impressione che tutto fosse corretto. Dato che il veicolo disponeva ancora di una garanzia di fabbrica, alcuni mesi più tardi Janina ha deciso di recarsi in una concessionaria per far riparare in garanzia il «piccolo danno di parcheggio». Allo stesso tempo ha chiesto che venisse svolta anche un’ispezione. Con grande disappunto di Janina, l’officina ha constatato che in passato all'auto doveva essere successo qualcosa di ben più grave di un piccolo danno di parcheggio.

Un piccolo difetto si rivela essere un danno totale

Alcuni elementi portanti dell’auto avevano subito dei danni e le riparazioni non erano state eseguite a regola d’arte. La garanzia di fabbrica veniva pertanto meno. Janina ha contattato immediatamente il rivenditore presso il quale aveva preso in leasing l’auto. Questi, tuttavia, ha affermato in modo lapidario di aver fatto menzione del danno e che Janina doveva vedersela da sola. Temendo di avere acquistato un’auto priva di valore e di doverne ora sopportare i costi, Janina ha deciso di rivolgersi alla sua assicurazione di protezione giuridica: AXA-ARAG.

Irremovibilità del rivenditore

AXA-ARAG ha inviato immediatamente al rivenditore una notifica dei vizi e ha informato la società di leasing dell'accaduto. Ha quindi commissionato a proprie spese una perizia. Da quest’ultima è emerso che i difetti erano talmente gravi che, in termini economici, si trattava di un danno totale. Ma la controparte – ossia il rivenditore a cui Janina si era rivolto – non si è dimostrata propensa a una soluzione consensuale e ha scelto di procedere per via giudiziaria.

Per ottenere che Janina potesse restituire l’auto al rivenditore AXA-ARAG ha quindi intentato un’azione presso il tribunale competente. E quest’ultimo ha effettivamente dato ragione alla parte attrice. Janina F. ha così potuto restituire il mezzo al rivenditore pagando esclusivamente un piccolo indennizzo per i chilometri percorsi. Poiché Janina non era più in possesso dell’auto, dopo il pronunciamento della sentenza AXA-ARAG ha preso nuovamente contatto con il fornitore del leasing per sciogliere il contratto di leasing. Grazie al sostegno dell’assicurazione di protezione giuridica, per la giovane donna la brutta vicenda si è conclusa senza particolari conseguenze. In futuro, tuttavia, Janina rifletterà molto bene prima di sottoscrivere un contratto di leasing auto.

* Nome modificato

Cosa considerare quando si opta per un leasing auto

  • Valutare con attenzione se il leasing è effettivamente il tipo di finanziamento più adatto e se ci si potrà permettere per l’intera durata del contratto.
  • Rivolgersi a un rivenditore di fiducia o farsene raccomandare uno.
  • Leggere attentamente le condizioni contrattuali e calcolare con precisione il budget disponibile. Occorre ricordare che alle rate di leasing si aggiungono molte altre voci di spesa, Tra queste figurano l’assicurazione di responsabilità civile per veicoli a motore, l’assicurazione casco totale, le tasse sugli autoveicoli, la manutenzione, la benzina, il garage e le spese di parcheggio.
  • Esaminare attentamente il veicolo alla consegna o, se possibile, far controllare da un esperto indipendente l'eventuale presenza di difetti.
  • In caso di perplessità relativamente alla stipulazione o alle condizioni del contratto, chiedere consiglio all’assicurazione di protezione giuridica.
  • In caso di incongruenze, per i privati è spesso difficile procedere legalmente contro il venditore dell’auto in leasing o contro la società di leasing. Benché sottoscritto presso l’officina, infatti, il contratto viene stipulato con la società di leasing. Un’assicurazione di protezione giuridica può aiutare a far valere i propri interessi nei confronti del rivenditore e/o della società di leasing.

Ulteriori informazioni

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati