A casa

Servizio invernale: chi deve spalare la neve quando e con quale frequenza?

Foto: KEYSTONE-SDA
Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Oltre a gioie come costruire pupazzi di neve o andare in slitta, la neve porta con sé anche numerosi interrogativi per chi abita in affitto. Quante volte al giorno devo spalare la neve? Devo sgomberare dalla neve l’intero marciapiede o è sufficiente liberarne una striscia? E chi risponde in caso di infortunio su un marciapiede ghiacciato? Scoprite nel nostro blog tutto quello che c’è da sapere su diritti e doveri in tema di servizio invernale.

  • Teaser Image
    Leo Loosli

    Leo Loosli è giurista presso AXA-ARAG, dove – in qualità di esperto – si occupa di Market Management nonché di diritto contrattuale, successorio, familiare e delle persone.

Il mio contratto di locazione non prevede il servizio di manutenzione invernale. La mia padrona di casa è responsabile dello sgombero della neve?

Sì, nel suo caso lo sgombero della neve incombe alla padrona di casa o al locatore. Se il contratto di locazione non prevede un accordo diverso, a norma di legge è il proprietario del fondo a essere responsabile della rimozione della neve. La situazione è diversa quando si affitta una casa unifamiliare. In questo caso, lo sgombero della neve compete agli inquilini anche in assenza di un relativo accordo.

Anche la pulizia del marciapiede direttamente antistante la casa è di competenza del locatore o del custode incaricato. Se qualcuno scivola e si ferisce, è il proprietario del fondo a rispondere, in quanto responsabile della sicurezza, anche se la rimozione della neve è stata delegata a un’altra persona o a un’azienda.

Abito in affitto in una casa plurifamiliare. Spesso nessuno si sente responsabile del servizio di manutenzione invernale. Chi deve mettere mano e quando alla pala?

Se ai sensi del contratto di locazione sono gli inquilini a essere responsabili dello sgombero della neve, deve organizzarsi con gli altri locatari e suddividere i servizi per l’inverno. 

Se non si riesce a raggiungere un accordo, è necessario rivolgersi al locatore.

Devo acquistare personalmente una pala da neve se spetta a me sgombrarla?

In linea generale, in inverno la sua locatrice o il suo locatore deve metterle a disposizione tutti gli strumenti necessari per lo sgombero della neve: dalle pale alle scope fino agli agenti antighiaccio. Il contratto di locazione o il regolamento interno può tuttavia prevedere disposizioni diverse.

In qualità di inquilina, dove devo rimuovere dappertutto la neve?

A prescindere dalle disposizioni del contratto di locazione, gli inquilini sono tenuti allo sgombero della neve solo nelle seguenti aree:

  • sul proprio balcone
  • sulla propria terrazza
  • sul proprio parcheggio

In altre parole: lei è responsabile delle piazzole e dei vialetti a cui solo lei ha accesso. Si tratta in proposito della cosiddetta «piccola manutenzione». In inverno, la sua custode o il suo custode è responsabile di sgomberare la neve e garantire l'accessibilità al garage o ai posti auto indipendenti.

Nota bene: se ha affittato una casa unifamiliare, spetta a lei sgomberare la neve.

  • Teaser Image
    Diritto di locazione

    Quando sussiste il diritto a una riduzione del canone locativo? È lecito proporre di persona un locatario subentrante? Cosa prevede l’obbligo di diligenza? Chi vive in affitto dovrebbe conoscere i propri diritti e doveri.

    Blog

La mia locatrice è legittimata a controllare se ho spalato la neve ovvero può criticare la «qualità» del mio operato?

Se la sua locatrice la investe dell’obbligo di sgombero, ha tutto l'interesse a verificare che ciò avvenga correttamente, in quanto le conseguenze di un reclamo ricadono su quest’ultima.  

Il marciapiede antistante la nostra casa plurifamiliare è molto ampio. Devo sgomberarlo integralmente dalla neve?

Come regola generale vale quanto segue: occorre liberare uno spazio sufficiente per consentire a due persone di incrociarsi facilmente. In genere si calcola una larghezza di circa 80 centimetri.

È sufficiente affiggere un cartello segnaletico che indichi la presenza di superfici ghiacciate?

Cartelli segnaletici o transenne sono possibili misure da adottare dopo forti nevicate o in caso di formazione di ghiaccio. Tuttavia, non la esonerano dalla responsabilità qualora qualcuno dovesse infortunarsi.

Fin dove devo sgomberare la neve?

Non è solo la neve sul proprio terreno a essere di competenza dei proprietari. L’obbligo di sgomberare la neve si estende anche al marciapiede eventualmente presente dinanzi all’immobile. 

Devo spalare la neve a tutte le ore?

L'obbligo di sgombero della neve vige dalle 7 alle 21, ossia durante le ore di massimo traffico pedonale.

Sgomberare la neve d’inverno – l’essenziale a colpo d’occhio

  • Sgomberare la neve dalla proprietà e dal marciapiede adiacente è uno degli obblighi statuiti dalla legge in capo ai proprietari di casa.
  • I comuni disciplinano nel dettaglio dove, quando e come i vialetti devono essere tenuti sgombri da ghiaccio e neve, e cosa fare in caso di malattia o di ferie.
  • I proprietari di immobili possono cedere l'obbligo di sgombero ai loro inquilini, inserendo una relativa voce nel contratto di locazione o nel regolamento interno.
  • Oltre all'obbligo di rimozione della neve, occorre proteggere i passanti dalle potenziali cadute di neve dai tetti e di blocchi di ghiaccio.

Chi risponde se una massa nevosa si stacca dal tetto e ferisce un passante?

In linea generale vale quanto segue: i proprietari devono manutenere l'edificio in modo che non vi siano pericoli a fronte di un comportamento normale. Se a causa di una rimozione lacunosa della neve qualcuno scivola davanti alla casa, ad esempio sul marciapiede ghiacciato, i proprietari possono essere chiamati a rispondere. Lo stesso vale per le masse nevose che potrebbero staccarsi dal tetto e ferire i passanti.

Come inquilino, dove posso o devo depositare la neve spalata?

È importante scegliere un luogo idoneo dove ammassare la neve rimossa. Idealmente sul suo terreno. La neve non deve essere spostata dallo spazio privato e gettata sul suolo pubblico, strada o marciapiede. Inoltre, è improbabile che il vicino faccia salti di gioia se di punto in bianco deve occuparsi anche della neve proveniente dalla proprietà confinante.

Abito in città. Posso utilizzare sale stradale?

In linea generale l’utilizzo del sale stradale è consentito, ma si dovrebbe evitarne l’uso in prossimità di alberi e cespugli. Tuttavia, se si tratta di un luogo pericoloso, come ad esempio un tragitto con una forte pendenza, l'uso del sale stradale va consigliato anche in questi casi, poiché la sicurezza delle persone ha sempre la priorità. Oltre al sale stradale, come materiale da spargere esistono anche altre opzioni: la graniglia o il brecciolino, la sabbia e i trucioli di legno.

In caso di nevicate intense il mio vicino usa una fresa sgombraneve, spesso prima delle 7 del mattino. È legale?

Anche in caso di forti nevicate, gli orari di riposo previsti dal regolamento di polizia devono essere rispettati. Questi orari possono variare da comune a comune. In singoli casi, tuttavia, l’utilizzo di una fresa da neve può essere opportuno prima delle 7 del mattino, se l'aspetto della sicurezza deve essere privilegiato rispetto a eventuali rumori molesti. Ma neppure in questi casi si è tenuti ad accettare una fresa sgombraneve in azione nel cuore della notte.

  • Teaser Image
    Diritto sui rapporti di vicinato

    Fumo di sigaretta, latrare di cani, rumore di aspirapolvere: tra vicini non è sempre tutto rose e fiori. Abbiamo raccolto le risposte alle domande di carattere giuridico più frequenti in tema di liti di vicinato.

    Leggete il blog

Parcheggio la mia auto all’aperto. In inverno devo raschiare ogni mattina il ghiaccio da tutti i vetri?

Il conducente deve avere una visuale a 180 gradi in avanti. In altre parole, il parabrezza e i finestrini laterali anteriori devono essere completamente liberati dal ghiaccio. Tuttavia, per motivi di sicurezza stradale, consigliamo di sghiacciare tutti i finestrini.

Maggiori informazioni su questo argomento sono disponibili nel nostro blog «Spioncino».

Viviamo nell'Oberland zurighese e quando nevica sono spesso in ritardo al lavoro la mattina. Devo recuperare il tempo di lavoro perso?

Sì, deve recuperarle. Il datore di lavoro deve continuare a versare il salario solo in caso di impedimento al lavoro senza colpa, se i motivi sono riconducibili alla persona del dipendente. Ad esempio se il dipendente è malato, infortunato o deve adempiere a obblighi di legge. 

Se il ritardo è dovuto a nevicate, a treni cancellati o simili è lei a doversi assumere i rischi e recuperare le ore perse. Se sono previste nevicate, è consigliabile tenere conto di eventuali ritardi nel tragitto per recarsi al lavoro e partire per tempo al fine di arrivare puntuali.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Login Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter myAXA FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy