Mobilità

Attenzione alla giacca da sci

Immagine: AXA/Marco Vara
Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Con temperature inferiori allo zero la maggior parte degli automobilisti non ha voglia di togliersi la giacca calda prima di mettersi alla guida. Gli esperti di infortunistica di AXA consigliano ugualmente di levarsi il piumino poiché in caso di incidenti si è decisamente meno protetti.

Con le scarpe da sci ai piedi non si è mai messo alla guida nessuno, almeno si spera. Sono però in tanti a non sapere che in auto indossare una giacca voluminosa rappresenta un autentico rischio. È un dato di fatto che chi indossa vestiti invernali pesanti è meno protetto in caso di incidenti. Questo dipende dalla cintura di sicurezza, o meglio dalla distanza fra la cintura e il corpo. Ci sono casi estremi in cui già uno spazio di pochi centimetri può decidere se la persona in questione subisce solo uno spavento o delle lesioni rilevanti.

Le giacche pesanti compromettono la funzione della cintura di sicurezza

Michael Pfäffli, responsabile Infortunistica e prevenzione AXA, spiega: «Dopo l'impatto la cintura comprime innanzitutto le parti soffici degli abiti e solo successivamente comincia a trattenere il corpo. Vanno così perdute delle frazioni di secondo assolutamente preziose. All'energia della collisione viene quindi a sommarsi l'energia del corpo risultante dalla differenza di velocità fra il corpo stesso e la cintura. Il corpo viene arrestato di colpo e poi respinto verso il sedile». Un'inutile sollecitazione che può essere evitata con un comportamento corretto.

I veicoli di ultima generazione dotati di sistemi di sicurezza attiva ovviano al problema con un pretensionatore che provvede ad azionare la cintura di sicurezza in caso di imminente collisione aumentandone così l’efficacia. Tuttavia anche questo dispositivo di sicurezza perde la sua incisività se si porta un piumino. Perciò Michael Pfäffli ribadisce: «Piumini d'oca e abiti simili non sono adatti per stare in macchina. Noi consigliamo materiali meno spessi, come softshell o felpe. L'essenziale è che la cintura aderisca il più possibile alla persona e venga posizionata correttamente. Una cintura a tre punti dovrebbe fissare il corpo all'altezza del bacino, del petto e della clavicola».

«Al volante, al posto di piumini raccomandiamo giacche di softshell o fleece. In questo modo si è meglio protetti poiché la cintura è più aderente al corpo»

Michael Pfäffli, responsabile Infortunistica e prevenzione

Questo è il problema principale della guida con un abito invernale pesante, ma ce ne sono anche altri. Questi vestiti hanno infatti spesso superfici molto lisce, con lo svantaggio che la cintura può scivolare su di essi. E in ogni caso un conducente senza giacca ha senz'altro una maggiore libertà nei movimenti, cosa che gli consente fra l'altro maggiore visibilità laterale.

In auto, evitare capi pesanti anche per i bambini

È necessaria particolare accortezza anche con i bambini piccoli o i neonati che nelle giornate fredde vengono spesso avvolti in abiti molto caldi. Michael Pfäffli consiglia quindi per i viaggi in auto di togliere loro le tute da sci e le giacche o per lo meno di aprirle. «È assolutamente necessario che il bambino sia posizionato correttamente nel seggiolino, altrimenti può perfino scivolare di lato o al di sotto della cintura».

Anche senza giacca i piccoli non si raffreddano durante il viaggio, perché nella maggior parte delle auto moderne l'abitacolo raggiunge una temperatura piacevole già nell'arco di pochi minuti. Se necessario si può anche coprire il bambino allacciato, utilizzando la giacca o una coperta.

 

 

Ecco altri consigli degli esperti di infortunistica di AXA per trascorrere l’inverno in sicurezza:

Guida

Soprattutto là dove la strada si fa scivolosa è bene adottare uno stile di guida «soft». Partite con delicatezza rilasciando lentamente il pedale della frizione, accelerando con cautela e accertandovi che le ruote non slittino.

Cambio manuale

Onde evitare che le ruote slittino, partite in seconda per poi innestare il prima possibile una marcia superiore. In presenza di neve optate di preferenza per una guida a basso regime. Anche in seconda e in terza, infatti, a fronte di un numero di giri elevato le ruote tendono a slittare.

Frenata

Se si viaggia a bordo di un moderno veicolo dotato di ABS, in caso d’emergenza sarà bene, in inverno come d’estate, premere il pedale del freno con la maggior forza e celerità possibile. Il sistema antibloccaggio sviluppa infatti la sua piena efficacia solo premendo a fondo il pedale del freno e tenendolo premuto. Ricordate a tal proposito che in presenza di neve o ghiaccio lo spazio di frenata aumenta notevolmente. La distanza di sicurezza dal mezzo che vi precede dovrà pertanto essere di circa tre volte superiore a quella osservata in condizioni meteorologiche normali. Siate previdenti, soprattutto in prossimità degli incroci. Qui, infatti, dato l’elevato numero di frenate che vi vengono eseguite il manto stradale è spesso molto scivoloso.

Sorpasso

Se possibile, evitate i sorpassi. E se proprio si rendono indispensabili, siate particolarmente cauti. Nel cambiare corsia, infatti, l’auto tende a sbandare facilmente. Ciò è da ricondursi sia a una perdita di aderenza che alla presenza, tra una carreggiata e l’altra, di piccoli cumuli nevosi che portano il veicolo a perdere la tenuta di strada.

Scelta dell’itinerario

Cercate di evitare i passaggi montani e percorrete con particolare cautela i tratti umidi, ombreggiati o esposti a venti freddi. In inverno, infatti, se le temperature sono sufficientemente basse il manto stradale ghiaccia facilmente. Particolarmente a rischio in tal senso sono i ponti, i tratti di bosco ombreggiati e le strade che costeggiano corsi d’acqua.

Arresto

Evitate se possibile di arrestare il mezzo lungo le salite. Ripartire è in tal caso particolarmente difficile.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Login Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter myAXA FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy