Mobilità

Danni causati dalle martore: colpite soprattutto le auto della Svizzera orientale

Foto: Keystone
Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

In maggio e giugno le martore, a causa del loro comportamento territoriale, sono particolarmente attive. Il rischio di trovare i cavi della propria auto rosicchiati è più alto nella Svizzera orientale, come emerge da un’analisi condotta recentemente da AXA. Ogni anno in Svizzera i danni causati dalle martore ammontano a circa 40 milioni di franchi. Il rischio maggiore è per le auto che rimangono parcheggiate a lungo.

Le automobili che di notte rimangono parcheggiate all’aperto sono un obiettivo prediletto delle martore soprattutto nei mesi di maggio e giugno, quando il loro comportamento territoriale si fa particolarmente marcato. Si insinuano nelle auto e marcano il territorio, rosicchiando spesso e volentieri cavi o tubi. In AXA un danno causato dalle martore si aggira in media intorno ai 440 franchi. Pur essendo un importo tutto sommato accettabile, può diventare un problema se l’auto non parte più o se si rischia addirittura un incidente per un tubo dei freni danneggiato. Se la vettura rimane ferma per periodi di tempo prolungati, in particolare, essa diventa un bottino facile per i predatori.


Differenze cantonali

Da un’analisi relativa agli ultimi cinque anni emerge che certe regioni sono più esposte di altre a questo problema: nei Cantoni Appenzello Interno, Turgovia, San Gallo, Giura e Glarona la probabilità di subire un danno da martore è particolarmente elevato, con un rischio pari fino al 70 per cento in più rispetto alla media nazionale. Riferito a un’auto significa che ci si può attendere un danno causato dalle martore all’incirca ogni 30-35 anni.

I proprietari di auto dei Cantoni Ginevra, Vallese, Obvaldo e Nidvaldo, invece, devono preoccuparsi molto meno di questi roditori: qui, infatti, il rischio di subire un danno causato dalle martore è inferiore del 60-70 per cento alla media svizzera – solo un caso ogni 175 anni circa. «Le faine, la specie di martore più diffusa nell’Europa centrale, sono presenti in Svizzera solo fino alle medie altitudini. Per questo nei cantoni di montagna vivono molti meno esemplari che nelle zone di pianura», afferma Fredy Egg, responsabile Sinistri di AXA.

Frequenza dei sinistri nei singoli cantoni rispetto alla frequenza dei sinistri in Svizzera

Fonte dei dati e diagramma: AXA. La cartina geografica mostra la frequenza dei sinistri (numero di casi di danni causati dalle martore notificati / numero di veicoli assicurati nel cantone) per danni causati dalle martore rispetto alla frequenza dei sinistri nell'intera Svizzera (2015-2019). Esempio di lettura: nel Vallese la probabilità che un’auto subisca un danno causato dalle martore è solo del 20-40 per cento rispetto alla media svizzera.


Skoda e VW le più colpite

Le martore non solo hanno preferenze a livello regionale, ma pare che siano esigenti anche per quanto riguarda la marca e il modello di veicolo: le auto che attaccano più di frequente sono quelle dei marchi Skoda, Seat, Ford e VW. Molto più raramente, invece, puntano a Smart, Mercedes-Benz, Porsche e BMW. «Naturalmente non è una questione di marca, sembra sia piuttosto il tipo di costruzione e quindi soprattutto l’accessibilità al vano motore ad attirare le martore», precisa Fredy Egg. 

Oltre che nelle autovetture le martore si insinuano volentieri anche nei camper che, rimanendo spesso all’aperto per lunghi periodi, sono tendenzialmente più esposti ai danni causati da questo roditore. Anche i camion sono un obiettivo prediletto: mentre di notte rimangono parcheggiati davanti alla casa del proprietario, di giorno si trovano per motivi di lavoro in altri luoghi, per cui i mezzi vengono inconsapevolmente spostati da un territorio delle martore all’altro.

Parcheggiare possibilmente i veicoli in garage chiusi

A prescindere dalla marca e dal modello di veicolo, occorre prestare attenzione se si parcheggia all’aperto. «La migliore protezione dai danni causati dalle martore è come sempre garantita dai garage chiusi», afferma Fredy Egg. Può essere utile anche bloccare le possibilità d’accesso al vano motore o mettere in sicurezza le parti particolarmente a rischio dell’auto. 

Se non li si riesce comunque a prevenire, i danni da martore sono coperti dall’assicurazione casco totale o parziale. Fra questi vi sono in particolare i danni da morsicatura e i danni consequenziali. AXA − il maggiore assicuratore auto della Svizzera con una quota di mercato superiore al 20 per cento – risarcisce ogni anno più di 7,5 milioni di franchi per danni causati dalle martore. A livello nazionale AXA stima un esborso complessivo di circa 40 milioni di franchi all’anno per questo tipo di evento.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati