Previdenza

Comprare casa: cosa osservare in sede di visita

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Foto meravigliose, posizione che appare gradevole e prezzo ragionevole. Ci siamo: avete trovato la casa dei vostri sogni. Avete già convenuto anche un appuntamento per una visita. E adesso? Vi indichiamo cosa tenere presente quando si intende procedere all’acquisto di un’abitazione.

Verificate il valore dell’immobile

Chi pensa di acquistare casa, sul mercato immobiliare svizzero trova oggetti meravigliosi. Ma anche prezzi elevati. Certo, nessuno ha l’interesse a vendere una proprietà per meno di quel che vale, ma il prezzo richiesto non è sempre giustificato.

L'assicurazione o la banca di fiducia possono valutare se l’oggetto sia in vendita per un importo adeguato: la cosa non è trascurabile, poiché un’ipoteca viene concessa sul valore reale e non sul prezzo effettivamente pagato.

Se ad esempio il valore reale della casa che vi interessa viene stimato dalla vostra assicurazione in 1'200'000 franchi ma voi ne pagate 1'500'000, la differenza di 300'000 franchi dovrà essere interamente coperta da capitale proprio.

Per stimare l’immobile, l’assicurazione o la banca avranno bisogno di planimetrie, foto, dell’estratto del registro fondiario e di dati sulla classificazione energetica. Spesso questi sono già presenti nella documentazione di vendita.

Se il prezzo di vendita riportato è molto diverso dalla stima effettuata dall’assicurazione, si può richiedere una valutazione a un ente indipendente, ad esempio all’associazione dei proprietari immobiliari.

Fatevi rilasciare una conferma di finanziamento

A volte per acquistare casa occorre procedere in fretta: quindi meglio avere già tutta la documentazione pronta. Non appena abbiate appurato l’importo stimato per la casa o l’appartamento che vorreste acquistare, potete cominciare a occuparvi del finanziamento.

Importante non è solo il capitale per l’acquisto, ma anche la sostenibilità per il vostro reddito. Il calcolatore di ipoteca vi consente di verificare entrambi i dati.

Dopodiché fatevi rilasciare una conferma di finanziamento da chi vi concederà l’ipoteca, idealmente per l’importo che siete disposti a pagare per acquistare l’immobile.

  • Teaser Image
    Come finanziare l’abitazione di proprietà

    In cosa consiste il capitale proprio? Devo effettuare un prelievo anticipato sugli averi accumulati presso la cassa pensione o è meglio optare per una costituzione in pegno? E qual è la differenza fra prima e seconda ipoteca?

    Maggior informazioni sul finanziamento

Creare un elenco di «must have»

Come già menzionato in un precedente articolo del blog sull’abitazione di proprietà, vi sono alcuni punti da osservare quando si parla dell’immobile dei vostri sogni. Stendete quindi un elenco di aspetti che la vostra casa o il vostro appartamento deve necessariamente presentare, ad esempio il numero di stanze, un locale per gli hobby oppure un ingresso a pianterreno. E create anche una lista di «nice to have», cioè di elementi che vi farebbero felici ma non sono indispensabili.

In sede di visita fate attenzione agli interventi di ristrutturazione necessari prima di poter abitare la casa o che comunque si imporranno nei primi anni. L’importo per i lavori va aggiunto al prezzo di acquisto.

Con questa preparazione non correrete il rischio di essere travolti dagli eventi o dalla situazione e di abbandonare tutte le vostre priorità perché l'agente immobiliare è cordiale o la proprietaria è simpatica.

Visitate e controllate l’immobile

In sede di visita esaminate attentamente in particolare le condizioni della casa o dell’appartamento. Prima di procedere all’acquisto, informatevi sull’efficienza energetica dell’oggetto o su altri costi.

Considerate che in una casa datata possono rendersi ben presto necessari interventi di risanamento a livello energetico: anche questi devono essere tenuti presenti ai fini del finanziamento e possono rendere l’acquisto nettamente più oneroso.

Esplorate i dintorni

Certo, in primo luogo occorre visitare la casa o l’appartamento. Ma prendetevi anche il tempo di fare un giro nella zona e fate attenzione a come si presentano gli edifici nei dintorni. Ci sono parcheggi per i visitatori? È probabile che vi sia un rilevante inquinamento acustico e atmosferico? Sull’immobile si proietta l’ombra di altri edifici o di grandi alberi? Oppure, in base alla situazione familiare: la zona è adatta ai bambini?

Se possibile, sfruttate l’occasione per parlare con persone del vicinato: in questo modo non solo potrete apprendere notizie interessanti sul quartiere dove potenzialmente potreste andare a vivere e sull’umore del vicinato, ma anche allacciare i primi contatti.

A seconda della posizione dell’immobile da voi desiderato, vale la pena anche gettare uno sguardo al piano regolatore del Comune: non sia mai che il prato davanti al vostro futuro balcone improvvisamente lasci il posto a un grande complesso edile. Oppure che quella strada apparentemente tranquilla diventi un asse di traffico primario.

Mostrate interesse per l’acquisto

La zona è bella, l’immobile pure, il finanziamento è garantito: bene, allora si tratta solo di farsi accettare la proposta. Ma talvolta non è così facile:

se l’immobile viene venduto a chi offre di più, l’unica possibilità è quella effettivamente di proporre il prezzo più alto. Tuttavia, spesso non è solo il denaro a decidere. Certo, puntare a fare bella impressione sfiancando il venditore con cioccolata, fiori o altri omaggi può realmente sortire l’effetto contrario:

meglio invece mostrare che siete seri e veramente interessati all’acquisto dell’immobile, ad esempio con una lettera di motivazione. A seconda di chi vende la casa o l’appartamento, può essere simpatico anche presentarsi brevemente, insieme al partner che verrà a vivere con voi.

In tal caso è assolutamente indispensabile portare con sé la documentazione necessaria, certificazione finanziaria inclusa. Ma richiedete documenti importanti anche per voi: ad esempio informazioni sull’eventuale presenza di diritti di abitazione o d’usufrutto da parte di soggetti terzi. Richiedete informazioni anche sugli interventi di risanamento e manutenzione e chiedete di quantificare i costi di esercizio.

La cosa più importante quando si acquista casa è non agire precipitosamente

Per quanto agire velocemente possa garantirvi un vantaggio nell’acquisto della casa, la fretta non è mai buona consigliera. Prima di stendere il compromesso o di andare a rogito, concordate una nuova visita sul posto e cercate di osservare l’immobile in un’altra ora della giornata.

Riprendete in mano l’elenco dei vostri «must have». E se dovessero essere necessari grandi interventi di ristrutturazione, ad esempio per cucina, riscaldamento o bagno, fate stimare anche questi costi.

Stilate un elenco di tutti gli oneri previsti, inclusi interessi, manutenzione e ammortamento, e confrontateli con le vostre entrate. Non dimenticate di includere gli eventuali impieghi a tempo parziale, ad esempio sulla base di piani familiari. Riflettete anche sulle garanzie per voi importanti, ad esempio in caso di incapacità di guadagno o decesso. Ai fini del finanziamento di un immobile siate sempre realisti e fate attenzione a non caricarvi di oneri che, nel lungo periodo, non sarete in grado di sostenere.

Con questa preparazione sarete al riparo da ogni sorpresa e potrete ben presto dire che l’immobile tanto sognato è vostro.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Login Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter myAXA FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy