A casa

Diritto dei brevetti, diritto d’autore e proprietà intellettuale

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

È il sogno di tanti creativi e scienziati inventare qualcosa che prima non c’era, che si tratti del logo di un marchio, di una cioccolata senza grassi o di un farmaco contro l’Alzheimer. Ma in quali casi un’idea vi appartiene davvero?

Julian Schenkel, giurista presso AXA-ARAG, risponde alle principali domande che ruotano intorno a brevetti, protezione dei marchi e diritto d’autore.

Vorrei fare brevettare il cro-bab, un incrocio tra un croissant e un kebab. Come devo muovermi, Julian Schenkel?

È possibile brevettare un’invenzione se questa risolve un problema concreto con i mezzi della tecnica. In altre parole, se il cro-bab o la sua produzione risolvono un problema tecnico, il cro-bab o la procedura per confezionarlo possono essere depositati come brevetti. Inoltre, l’invenzione deve essere nuova e non deve risultare in maniera evidente dallo stato dell’arte. Se queste condizioni sono rispettate, resta da verificare in quale regione il brevetto deve essere utilizzato e dunque protetto.

Quando devo depositare il mio brevetto?

Quando l’invenzione diventa di dominio pubblico, entra a far parte dello stato dell’arte e non può più essere depositata come brevetto. L’inventore può notificare l’invenzione a posteriori entro sei mesi da quando è stata resa nota. Tuttavia, avendo reso pubblica l’invenzione si corre il rischio che il brevetto venga depositato da terzi. In questo caso si prospettano lunghe procedure. Il diritto al brevetto spetta all’inventore, che tuttavia in un caso simile dovrebbe dimostrare di esserlo, il che non è così semplice.

Voglio tutelarmi giuridicamente

  • Teaser Image
    Che cos’è un brevetto?

    Il brevetto è un titolo di protezione per un’invenzione tecnica che vi permette e al contempo vieta ad altri di utilizzare commercialmente l’invenzione per una durata fino a 20 anni. Il brevetto si può anche commercializzare, ad es. venderlo o cederlo in licenza.

    Maggiori informazioni sui brevetti

Serve l’aiuto di un avvocato per depositarne uno? 

Se la vostra invenzione non è effettivamente ancora nota e se nessun brevetto esistente è stato violato, potete presentare una domanda di brevetto. La descrizione dell’invenzione nella domanda di brevetto è fondamentale, in quanto definisce l’estensione della protezione. Per evitare errori nella descrizione consiglio di coinvolgere un esperto.

Quanto costa accertare la situazione giuridica in relazione a un brevetto?

Una ricerca presso l’Istituto Federale della Proprietà Intellettuale (IPI) costa CHF 550.–; questa verifica non è tuttavia obbligatoria. I costi per una ricerca presso un avvocato esperto in brevetti dipendono da quanto contrattato e variano a seconda dell’onere. I costi per la domanda di brevetto dipendono dall’organo di notifica scelto, dell’ambito di protezione e dal numero dei diritti. 

Dovreste in ogni caso verificare se la vostra idea è davvero nuova. Un numero sorprendente di invenzioni esiste già, e potreste violare un altro brevetto.

Julian Schenkel, esperto nel diritto di brevetti e marchi presso AXA-ARAG

Voglio realizzare un food truck che vende spätzli. In che modo posso proteggere la mia idea da imitazioni? 

Non potete proteggere la vostra idea di per sé: non è infatti possibile vietare a un concorrente di aprire un food truck e vendere spätzli a sua volta. Potete però proteggere la struttura concreta dell’idea proteggendo ad esempio il marchio del food truck. Una certa protezione da imitatori è inoltre offerta dalla legge contro la concorrenza sleale (LCSl). Non è ad esempio ammesso provocare confusione né presentarsi sul mercato facendo inutilmente paragoni. In caso di controversia, i diritti derivanti dalla LCSl devono essere fatti valere in via giudiziale, cosa che comporta spese.

Quanto costa proteggere un marchio?

La protezione del marchio è limitata a determinati prodotti e servizi. Se per il food truck di spätzli avete scelto come classe di merce i «servizi di ristorazione», lo stesso marchio può comunque essere utilizzato da terzi per altri servizi. I costi per l’iscrizione del marchio in Svizzera dipendono dal numero dei prodotti e servizi selezionati. Nella tassa di base dell’iscrizione (CHF 550.–) sono comprese tre categorie. I diritti derivanti dal divieto di concorrenza sleale non sono iscritti in un registro: in caso di controversia dovranno essere fatti valere in via giudiziale. 

  • Teaser Image
    Che cos’è un marchio?

    Un marchio in senso giuridico è un segno protetto con il quale un’azienda distingue i propri prodotti e servizi da quelli di altre aziende. Possono esserlo, tra gli altri, combinazioni di lettere o cifre, slogan o marchi acustici.

    Maggiori informazioni sul marchio

Confeziono abiti per bambini e vorrei aprire un piccolo negozio. Posso o devo registrare come marchio «Bimbosole», il nome dell’azienda?

Prima di registrare il marchio, verificate se esiste già o se può essere confuso con un altro marchio. Potete svolgere direttamente una ricerca nei registri, coinvolgere un avvocato oppure dare l’incarico di ricerca all’IPI.

Esistono marchi che non si possono proteggere?

Non possono essere protetti i segni che sono di dominio pubblico, le forme che costituiscono la natura stessa del prodotto e le forme del prodotto o dell’imballaggio imposte dalla tecnica. Inoltre, il marchio non deve indurre in errore né essere in contrasto con l’ordine pubblico, i buoni costumi o il diritto vigente.

Che cosa significa concretamente per il negozio di abbigliamento per bambini?

Il nome «Abbigliamento per bambini» non è accettabile come marchio, perché di dominio pubblico. «Abbigliamento per bambini Rossi», invece, sarebbe consentito. Se però esiste già un negozio che ha lo stesso nome o un nome molto simile, ed è attivo nello stesso campo, il proprietario potrebbe opporsi al vostro marchio. Lo stesso potreste fare voi se un «imitatore» richiedesse la protezione di un marchio che si avvicina fortemente a quello della vostra attività. 

  • Teaser Image
    Che cos’è il diritto d’autore?

    Il diritto d’autore protegge i creatori di opere d’arte. Il significato di arte in questa definizione è molto ampio e può comprendere anche il design di sedie o un graffito. La legge sul diritto d’autore (LDA) protegge inoltre il lavoro degli interpreti, dei produttori di audio e audiovisivi nonché le aziende di diffusione.

    Maggiori informazioni sul diritto d’autore

Cosa succede se non faccio registrare il mio marchio?

Se il marchio non viene registrato, non può essere vietato ad altri concorrenti di utilizzare la designazione o una designazione simile. Una certa protezione è data ancora una volta dalla LCSl o eventualmente dal diritto aziendale.

Posso proteggere il dominio del mio sito Internet?

Non esiste una protezione particolare per i domini: i domini liberi vengono assegnati al primo che li richiede. Di conseguenza non è possibile assegnare un dominio identico. Il dominio può tuttavia risultare da un marchio già registrato (ad es. «www.axa.ch») o essere registrato come marchio (ad es. «search.ch»). Inoltre, la protezione del dominio può risultare dal diritto aziendale o dalla legge contro la concorrenza sleale. In linea generale vale quanto segue: un dominio è troppo corto per essere protetto dal diritto d’autore.

  • Teaser Image
    Cos’è un design?

    I design sono nuove creazioni originali che potete registrare e pertanto proteggere. Ciò vale sia per design bidimensionali come ad esempio la fantasia di una stoffa o l’etichetta di una bottiglia, sia per le forme come un orologio, una lampada o una sedia.

    Maggiori informazioni sul design

Lavoro come designer industriale presso uno studio e ho inventato un nuovo appendiabiti. Chi ha diritto al brevetto?

Le invenzioni che realizzate durante l’esercizio della vostra attività professionale e nell’adempimento dei vostri obblighi contrattuali appartengono al datore di lavoro. Il datore di lavoro può depositare il brevetto sulla vostra invenzione e beneficiare dei diritti di protezione. Se non diversamente concordato nel contratto di lavoro, non avete diritto a un’indennità aggiuntiva.

Devo fare proteggere il nome della mia Sagl come marchio? Cosa potrebbe succedere se non lo facessi?

Il nome della vostra società, la cosiddetta azienda, è registrato nel registro di commercio. Nessuno può chiamare la sua impresa allo stesso modo. Gli altri possono tuttavia utilizzare questa denominazione per i loro prodotti e farla registrare come marchio. Se lo fanno, potreste subire limitazioni nell’utilizzare il nome della vostra azienda per i vostri prodotti. È quindi vantaggioso proteggere il nome anche come marchio. 

Vi interessa un’avvincente storia di start-up? Leggete nel nostro blog come Amanda Odermatt ha lanciato con successo la sua linea di cura della pelle.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati