Mobilità

Neve primaverile e pneumatici estivi

Foto: Keystone
Condividere su Facebook Condividere su Twitter ch.axa.i18.share.google Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Condividere su Pinterest Convididere per e-mail

Dopo Pasqua numerosi automobilisti fanno rimontare gli pneumatici estivi. Eppure il prossimo fine settimana dovrebbe portare ancora neve fino a basse quote. Thomas Lang, esperto AXA, si esprime sulla questione della responsabilità in caso di incidente.

 

Signor Lang, causare un incidente con un mezzo che monta pneumatici estivi in presenza di condizioni invernali è considerato un caso di colpa grave? 

Fondamentalmente no. L’uso degli pneumatici estivi non è considerato negligenza grave nemmeno in inverno. Ciò che conta è piuttosto il comportamento alla guida. Indipendentemente dagli pneumatici montati sul veicolo, è sempre importante adeguare lo stile di guida alle condizioni di marcia e alla dotazione tecnica del mezzo. 

Che cosa significa concretamente? 

Chi ad esempio circola in pianura su strade innevate con gli pneumatici estivi dovrebbe usare particolare cautela e guidare in modo previdente, cioè a velocità molto moderata, evitare brusche frenate e mantenere un’adeguata distanza di sicurezza. Per contro, se si pensa di transitare su passi innevati, il veicolo deve anche disporre della dotazione tecnica idonea. 

Cosa succede se non si adegua lo stile di guida? 

Se la condotta viene considerata gravemente colposa, il conducente potrebbe dover sostenere direttamente una parte del danno. Diversamente da altri reati di negligenza grave, ci si può tuttavia tutelare con un’assicurazione contro la rivalsa per i danni dovuti a colpa grave. 

Contro quale colpa grave non è possibile assicurarsi

Le conseguenze finanziarie sono inevitabili per chi viaggia a velocità pericolose oppure si mette alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti: in questi casi l’assicuratore è tenuto per legge a rivalersi sul conducente o sul detentore del veicolo.

Thomas Lang, responsabile Servizi e regressi Veicoli a motore di AXA

Thomas Lang, responsabile Servizi e regressi Veicoli a motore di AXA

Consigli per la guida su strade ghiacciate

  • Guida
    Soprattutto là dove la strada si fa scivolosa è bene adottare uno stile di guida «soft». Partite con delicatezza rilasciando lentamente il pedale della frizione, accelerando con cautela e accertandovi che le ruote non slittino.
  • Cambio manuale
    Onde evitare che le ruote slittino, partite in seconda per poi innestare il prima possibile una marcia superiore. In presenza di neve optate di preferenza per una guida a basso regime. Anche in seconda e in terza, infatti, a fronte di un numero di giri elevato le ruote tendono a slittare.
  • Frenata
    Se si viaggia a bordo di un moderno veicolo dotato di ABS, in caso d’emergenza sarà bene, in inverno come d’estate, premere il pedale del freno con la maggior forza e celerità possibile. Il sistema antibloccaggio sviluppa infatti la sua piena efficacia solo premendo a fondo il pedale del freno e tenendolo premuto. Ricordate a tal proposito che in presenza di neve o ghiaccio lo spazio di frenata aumenta notevolmente. La distanza di sicurezza dal mezzo che vi precede dovrà pertanto essere di circa tre volte superiore a quella osservata in condizioni meteorologiche normali. Siate previdenti, soprattutto in prossimità degli incroci. Qui, infatti, dato l'elevato numero di frenate che vi vengono eseguite il manto stradale è spesso molto scivoloso.
  • Sorpasso
    Se possibile, evitate i sorpassi. E se proprio si rendono indispensabili, siate particolarmente cauti. Nel cambiare corsia, infatti, l'auto tende a sbandare facilmente. Ciò è da ricondursi sia a una perdita di aderenza che alla presenza, tra una carreggiata e l'altra, di piccoli cumuli nevosi che portano il veicolo a perdere la tenuta di strada.
  • Scelta dell'itinerario
    Cercate di evitare i passaggi montani e percorrete con particolare cautela i tratti umidi, ombreggiati o esposti a venti freddi. In inverno, infatti, se le temperature sono sufficientemente basse il manto stradale ghiaccia facilmente. Particolarmente a rischio in tal senso sono i ponti, i tratti di bosco ombreggiati e le strade che costeggiano corsi d'acqua.
  • Arresto
    Evitate se possibile di arrestare il mezzo lungo le salite. Ripartire è in tal caso particolarmente difficile.

Ulteriori consigli per gli automobilisti >

Articolo correlato

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati