Trend

Furti con scasso: in quale cantone vi sono i rischi maggiori?

Immagine: Keystone
Condividere su Facebook Condividere su Twitter ch.axa.i18.share.google Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Condividere su Pinterest Convididere per e-mail

Dalla valutazione delle cifre statistiche di AXA emerge che gli abitanti delle regioni interne e i grigionesi possono dormire sonni più tranquilli dei romandi e dei basilesi. Le probabilità di un furto con scasso nel virtuoso Cantone di Appenzello Interno sono oltre otto volte inferiori rispetto a quelle nel Cantone di Ginevra, la mecca dei «topi d’appartamento».  Ma, classifiche a parte, nel periodo natalizio occorre prestare estrema attenzione in tutte le regioni.

Quando le notti si fanno più lunghe aumenta considerevolmente il rischio di furti con scasso. In base alle statistiche AXA, nel periodo invernale le effrazioni crescono di circa il 30% rispetto al periodo estivo. Il mese preferito è dicembre, seguito da novembre e febbraio. «Durante le festività, quando molti sono in vacanza, i ladri hanno vita facile», spiega Stefan Müller, responsabile del settore Sinistri Cose di AXA. Durante la settimana di Natale AXA riceve ogni giorno un numero doppio di notifiche per furti con scasso in confronto a una giornata normale.

Svizzera romanda nel mirino

Le probabilità di un furto con scasso non dipendono soltanto dalla stagione, ma variano anche, e in special modo, in base al luogo in cui si abita. Il rischio di effrazione nelle abitazioni è infatti circa otto volte superiore nel Cantone di Ginevra rispetto al Cantone di Appenzello Interno, il meno toccato dal fenomeno, e doppio rispetto alla media svizzera. È quanto emerge dalla valutazione dei dati statistici di AXA relativi agli ultimi dieci anni.

 

 
  • Teaser Image
    Come difendersi dai furti con scasso

    Il furto con scasso è uno dei reati più frequenti in Svizzera. Prevenzione Svizzera della Criminalità raccomanda pertanto di occuparsi del problema, indipendentemente dal fatto che si sia proprietari o locatari di un immobile, inquilini di una comunità abitativa o titolari di una PMI. Il servizio fornisce diverse informazioni e consigli su come proteggersi.

    Alla homepage di Prevenzione Svizzera della Criminalità

Nel Cantone di Ginevra si verificano circa 34 furti con scasso all’anno per ogni mille abitanti – vuol dire che un residente di questo cantone vedrà la propria casa svaligiata in media ogni 29 anni. Anche Basilea, Vaud e Neuchâtel registrano un numero di furti con scasso superiore alla media. Situazione opposta per la Svizzera centrale dove gli abitanti possono sperare di non incorrere mai in una disavventura del genere: nei Cantoni di Glarona e Nidvaldo, ad esempio, un residente subisce un furto con scasso ogni 125 anni, in quello di Appenzello Interno addirittura ogni 250 anni. La media svizzera è di circa 63 anni, pari a 16 furti con scasso all’anno per ogni mille abitanti.

Cantoni in cui i furti con scasso sono più frequenti

 

Fonte e grafica informativa: AXA. Il grafico mostra il numero di furti con scasso all’anno per ogni mille abitanti per tutti i cantoni svizzeri. Per la valutazione dei dati sono stati considerati tutti i furti con scasso e con introduzione clandestina notificati ad AXA negli anni 2008-2018 in Svizzera.

Fortunatamente, negli ultimi anni il numero complessivo di furti in abitazioni è progressivamente diminuito. I circa 52 000 furti con scasso e i circa 11 000 furti con introduzione clandestina rilevati nel 2014 dal servizio intercantonale Prevenzione Svizzera della Criminalità sono passati nel 2018 rispettivamente a circa 30 000 e circa 8500. 

I furti con introduzione clandestina possono essere evitati

I furti con introduzione clandestina – in cui i ladri riescono ad asportare la refurtiva senza compiere manomissioni, ad esempio penetrando attraverso una porta o una finestra lasciata aperta o socchiusa – possono essere evitati grazie a piccoli accorgimenti. «Porte e finestre devono essere sempre chiuse, le prime a chiave, anche quando ci si assenta per breve tempo e durante la notte», consiglia l’esperto AXA Stefan Müller. Un ruolo importante ai fini della prevenzione è svolto da vicini di casa attenti e vigili. Un deterrente efficace e poco costoso è il timer, che accende le luci a determinati orari simulando la presenza di persone all’interno dell’abitazione.

 

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati