Investimenti sostenibili

Il Gruppo AXA, in qualità di partner ufficiale della Conferenza sul clima COP21 del dicembre 2015 a Parigi, ha dichiarato il proprio impegno a favore della protezione del clima. In particolare, AXA si ripromette di integrare ulteriori criteri sostenibili – come gli aspetti ecologici, sociali ed etici – nei suoi processi di investimento. 

Investimenti responsabili

AXA è stato il primo assicuratore al mondo a firmare nel 2015 l’accordo «Montreal Pledge», con cui si impegna a misurare l’intensità di CO2 del suo portafoglio d’investimento e a pubblicarne i risultati. Già prima della Conferenza sul clima COP21 di Parigi, al «Climate Finance Day» del maggio 2015 AXA aveva promesso di triplicare i suoi green investment a 3 miliardi di euro entro il 2020.

Un altro aspetto importante è il disinvestimento di immobilizzazioni finanziarie in aziende che generano almeno il 50 per cento del loro fatturato dagli affari con il carbone. Questo provvedimento della portata di oltre 500 milioni di euro è stato attuato entro la fine del 2015. In Svizzera, per il disinvestimento in questione, AXA ha ridistribuito investimenti per oltre 100 milioni di franchi. Inoltre AXA ha sospeso tutti gli investimenti in tabacco, impegnandosi così concretamente per una società più sana. 

AXA Winterthur prevede

  • di investire nei prossimi 10 anni diverse centinaia di milioni di franchi in progetti immobiliari sostenibili
  • di valutare allettanti opportunità di investimento nell’ambito degli investimenti responsabili ed effettuare investimenti mirati, tenendo conto della situazione di mercato. Ne fanno parte i green bond, i progetti infrastrutturali sostenibili o anche gli impact fund, che investono fra l’altro in settori come la microfinanza, la salute, l’istruzione o la protezione del clima.