Previdenza

Assicurazioni complementari: 4 domande all'esperto

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

I premi delle casse malati in continua crescita sono fonte di preoccupazione per la popolazione svizzera. Ma molti sembrano non sapere che un cambio dell’assicurazione di base presenta un grande potenziale di risparmio.

Con la nuova offerta di AXA nell’ambito della prevenzione e promozione della salute, da un lato i clienti usufruiscono di interessanti assicurazioni complementari, e dall’altro con il pacchetto di servizi  unico nel suo genere il cambio dell’assicurazione di base diventa un gioco da ragazzi. Il nostro esperto Dominique Kasper ha le risposte alle principali domande.

Da questa estate AXA offre anche prodotti e servizi per la prevenzione e la promozione della salute. Come mai questa decisione?

Con le nuove possibilità tecniche cambia anche il mercato della salute. Ma non necessariamente la situazione è divenuta più semplice per la popolazione. Con la nostra nuova offerta vogliamo aiutare i clienti a risparmiare tempo e denaro e a tutelarsi in modo ottimale contro i rischi della salute.

Cosa preoccupa di più la popolazione elvetica in relazione alla prevenzione e alla promozione della salute?

Gli elevati costi per i premi delle casse malati, fatture mediche e altri oneri per la salute sono la principale preoccupazione economica per le famiglie svizzere. Lo evidenzia il più recente sondaggio svolto per noi dall'istituto di ricerca gfs Zurigo.

Come si spiega che, nonostante il grande potenziale di risparmio, solo pochi alla fine dell'anno cambiano l'assicurazione di base?

In effetti è sorprendente, se si considera l'elevato potenziale di risparmio – proprio per le famiglie. Secondo il nostro sondaggio uno dei motivi risiede nel grande onere amministrativo che un cambio dell'assicurazione di base comporta. Un secondo motivo potrebbe essere la paura di possibili riduzioni delle prestazioni.

Davvero non devo temere alcuna riduzione delle prestazioni in caso di splitting tra assicurazione di base e assicurazione complementare?

No. Ogni persona in Svizzera – giovane o anziana, sana o ammalata che sia – ogni anno può cambiare l'assicurazione di base senza esame dello stato di salute. Un determinato onere aggiuntivo si genera solo nell'amministrazione, perché con uno splitting si devono inviare le fatture a due diversi assicuratori. Ai clienti con un'assicurazione complementare presso AXA, tuttavia, offriamo a tale scopo una soluzione innovativa. Ci facciamo carico di questo onere in modo duraturo.

  • Teaser Image
    Dominique Kasper

    Dominique Kasper è responsabile Prevenzione e promozione salute di AXA Winterthur. Insieme al suo team, persegue l’obiettivo di sviluppare un ecosistema nel campo della sanità in cui ai clienti vengono offerti non solo singoli prodotti, bensì una gamma completa di servizi concernenti la prevenzione e la promozione della salute.

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati