In viaggio

Come proteggo la mia bicicletta da perdita e danneggiamento?

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Convididere per e-mail

Rebecca Luperto si è data come obiettivo di avvicinare le donne di ogni età al mountain biking. Inseguendo il suo amore per le due ruote ha creato la start-up bikelady.ch . Ci intratteniamo con la power woman.

«Mio padre è stato, per così dire, la fonte d’ispirazione della mia passione», racconta Rebecca nel corso dell’incontro nella pittoresca cornice del paesaggio appenzellese. «Negli anni Ottanta si è comprato una delle prime mountain bike e una volta mi ha preso con sé per un giro. Ed è subito nato in me l’amore per questo sport.» Ormai sono passati trent’anni. Rebecca – detta anche «bike lady» – è entrata a far parte a pieno titolo dell’universo MTB,  dominato in gran parte dagli uomini.

Pioniere nel mountain biking

«Era spaventoso vedere quanto fosse esigua, e lo è ancora oggi, la quota di donne che pratica questo sport: volevo cambiare la situazione!» Animata da questo proposito Rebecca ha creato insieme a Kerstin, conosciuta per caso durante un giro in mountain bike, la start-up bikelady.ch. Le due amiche hanno svolto un lungo lavoro pionieristico e sono state le prime a proporre delle cicloescursioni riservate solo alle donne. Da allora il team si è allargato e altre tre bike fan si sono unite al gruppo.

Queste convinte sostenitrici dimostrano che «in ogni donna c’è la stoffa di una ciclista MTB». E Rebecca dichiara con convinzione che non bisogna avere paura di questo sport: basta un po’ di volontà! La clientela, in continuo aumento, è composta da donne di ogni età, dalla ragazzina di nove anni alla pensionata ultrasettantenne. Le bike lady accompagnano principianti e cicliste provette negli allenamenti, nei tour organizzati e nei camp.

 

«Kurt, Regula o Helmut – ognuna delle mie bici ha un nome»

Rebecca Luperto

E-bike – una marcia in più

Affinché andare in bici procuri piacere occorre il mezzo giusto. «Fino a qualche anno fa le mountain bike venivano costruite esclusivamente per gli uomini», spiega Rebecca. «Le donne non molto alte come me avevano grosse difficoltà a usarle. Per fortuna i produttori hanno capito le nostre esigenze: «Anche per noi donne esistono ora modelli compatti e leggeri che ci permettono di vivere una perfetta esperienza di guida: È esaltante!»

Inoltre da poco sono state lanciate anche MTB in versione elettrica. Si tratta di un enorme passo avanti: non tutte le donne sono dotate di supermuscoli, con l’aiuto della batteria diamo dei punti anche ai colleghi maschi», afferma Rebecca ridendo. «L’e-bike mi è molto utile nei tour più impegnativi e sui trail. Anche le nostre clienti amano i modelli elettrici perché aumentano il piacere e il divertimento con la MTB.» Rebecca aggiunge: «Per ogni terreno c’è il mezzo appropriato. Naturalmente non è uno sport economico, ma mi rende felice più di centinaia di scarpe o borse!»

Seguendo questi consigli tutelate la vostra bicicletta dal furto

  • Chiudere la bicicletta attaccandola a un supporto fisso usando un catenaccio e un lucchetto di ottima qualità
  • Se possibile, lasciare la bicicletta in un locale chiuso o sorvegliato (garage, deposito cicli, apposito parcheggio custodito alla stazione ecc.)
  • Durante un’escursione o un percorso tenere sempre sott’occhio la bicicletta quando non la si usa
  • E-bike: in caso di assenza prolungata prendere con sé la batteria
  • Fotografare la bici, compresi il numero di telaio, la marca e il colore
  • Iscrivere il mezzo in un registro privato, ad es. velofinder
  • Denunciare il furto alla polizia e all’assicurazione

Articolo correlato

AXA e lei

Contatto Avviso sinistro Offerte di lavoro Media Broker myAXA Valutazioni dei clienti Portale officine Abbonare la newsletter myAXA Contatto & FAQ

AXA nel mondo

AXA nel mondo

Restare in contatto

DE FR IT EN Avvertenze per l'utilizzazione Protezione dei dati / Cookie Policy © {YEAR} AXA Assicurazioni SA

I cookie e tool di analisi che utilizziamo ci permettono di migliorare la vostra fruizione del sito, personalizzare la pubblicità di AXA e dei suoi partner pubblicitari e mettere a disposizione funzioni social media. Purtroppo con Internet Explorer 11 non è possibile modificare le impostazioni cookie dal nostro Centro preferenze cookie. Se desiderate modificare tali impostazioni vi preghiamo di usare un browser aggiornato. Utilizzando il nostro sito Internet con questo browser acconsentite all’utilizzo di cookie. Protezione dei dati / Cookie Policy