myAXA Login
Collaboratori e previdenza

«Gli averi di vecchiaia sono una questione di fiducia»

Condividere su Facebook Condividere su Twitter ch.axa.i18.share.google Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Condividere su Pinterest Convididere per e-mail

La fiduciaria Katharina Steiner, nella previdenza professionale è passata dall’assicurazione completa alla soluzione semiautonoma, ed è convinta di aver fatto la cosa giusta per se stessa, il suo team e la sua PMI. Le abbiamo chiesto perché.

Cambiamento nella previdenza professionale

Ad aprile abbiamo reso noto che all’inizio del 2019 abbandoneremo l’assicurazione completa a favore della soluzione semiautonoma. Anche Katharina Steiner, titolare e amministratrice della KSP Treuhand GmbH di Hettlingen (ZH), ha appreso la notizia. Lei e il suo team, in qualità di specialisti di questioni fiscali, sono esperti anche di previdenza per la vecchiaia e quindi interessati ad approfondire le proprie conoscenze sull’argomento.

Assumere responsabilità aziendale

«AXA si è rivolta a me e mi ha impressionata ancora una volta con il suo servizio di prim'ordine», afferma Katharina Steiner. Si è occupata del nuovo modello previdenziale di AXA e di altre offerte, valutandone vantaggi e svantaggi con il suo team. «Abbiamo allora fissato un appuntamento per una consulenza». La fiduciaria è convinta della competenza del suo consulente AXA. Competenza che ha del resto dimostrato quando le ha fornito informazioni circa i motivi del cambiamento e la soluzione semiautonoma. I collaboratori di Katharina Steiner erano presenti quando si è trattato di convalidare i vantaggi identificati nella valutazione attraverso le dichiarazioni del consulente. «Per me era importante», spiega. «Operiamo come team e comunichiamo i risultati in maniera aperta». Come in tutte le altre questioni commerciali, anche nella previdenza professionale Katharina Steiner si assume la propria responsabilità aziendale. Del resto si tratta del futuro di ogni singolo membro del suo team.

  • «Alla fine per tutti noi era chiaro che saremmo passati al modello previdenziale semiautonomo. Ci convincono le migliori opportunità di rendimento per gli averi di vecchiaia e dunque le più elevate prestazioni di vecchiaia. Anche i premi di rischio sono più convenienti», spiega Katharina Steiner.

  • Per Katharina Steiner e il suo team è chiaro che AXA offre la massima sicurezza – un punto particolarmente importante quando si tratta di fondi previdenziali. «Gli averi di vecchiaia sono una questione di fiducia».

Migliore remunerazione degli averi di vecchiaia

«Alla fine per tutti noi era chiaro che saremmo passati al modello previdenziale semiautonomo. Ci convincono le migliori opportunità di rendimento per gli averi di vecchiaia e dunque le più elevate prestazioni di vecchiaia. Anche i premi di rischio sono più convenienti», spiega Katharina Steiner. Il fatto che, nel passaggio alla soluzione previdenziale semiautonoma, sia rimasta ad AXA e non abbia preso in considerazione un altro assicuratore è il risultato dei sui principi commerciali. Per Katharina Steiner e il suo team è chiaro che AXA offre la massima sicurezza – un punto particolarmente importante quando si tratta di fondi previdenziali. Gli averi di vecchiaia sono una questione di fiducia. In questo rientra anche un rapporto equilibrato tra sicurezza e opportunità di rendimento, ed è proprio quello che, secondo lei, offre la soluzione semiautonoma di AXA.

Siamo lieti di poter continuare ad annoverare Katharina Steiner e la sua fiduciaria tra i nostri clienti.

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati