myAXA Login
Fondazione e innovazione

Come sfruttare al meglio i social media per la vostra start-up

Condividere su Facebook Condividere su Twitter ch.axa.i18.share.google Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Condividere su Pinterest Convididere per e-mail

Oggigiorno chi costituisce una società non potrà fare a meno di prendere in considerazione il ricorso ai social media (SOM). L’ideale sarebbe integrare questi ultimi nella strategia di comunicazione. Qui vi sveliamo a cosa prestare attenzione a tal proposito.

Non vi è alcun dubbio: per le aziende i profili sui social media rappresentano oggi un fattore essenziale per la buona riuscita della presenza in Internet. I vantaggi dell’adesione a piattaforme quali Facebook, Twitter & Co. sono evidenti: se ben concertata, permette di accrescere la notorietà del marchio aziendale, pubblicizzare i prodotti e fare dell’employer branding. Soprattutto per le start-up, i social media sono spesso più efficaci – nonché decisamente più convenienti – della pubblicità tradizionale. La creazione di un profilo per l’azienda è gratuita. Grazie a possibilità di targeting mirate si può ormai definire con molta precisione e raggiungere i gruppi di utenti prescelti. Vi sono inoltre molteplici opzioni pubblicitarie sfruttabili già a partire da un piccolo budget.

Come impostare una strategia di sfruttamento dei social media

L’epoca del «postiamo qualcosa sui social e vediamo che succede» è decisamente finita. A fronte della massa di contenuti in circolazione, ottenere una buona portata organica risulta sempre più difficile. Chi intende impostare proficuamente la propria presenza sui social media deve agire in maniera mirata e ben ponderata. La strategia di sfruttamento dei social media va possibilmente integrata nella strategia di comunicazione e la sua attuazione non deve essere slegata da quella di altre misure aziendali. Per poter mettere a punto una strategia occorrerà chiarire i seguenti aspetti chiave:

  • Come va definito il gruppo target? Secondo quali modalità si informa il gruppo target?
  •  Quali sono i social network in cui il gruppo target entra in contatto con i miei contenuti?
  • Cosa comunicare attraverso questi canali? Qual è il mio obiettivo primario?
  • Quali sono le piattaforme giuste per la mia PMI? (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, ecc.)

Storytelling digitale per imprese

Sui social media le storie tra loro intercambiabili non si contano. È invece importante che la vostra azienda racconti storie inconfondibili. Che cosa contraddistingue l’impresa? I social media sono la sede ideale per raccontare la storia di un vostro prodotto, fornitore o collaboratore. Aggiungere alla narrazione una nota personale è importante soprattutto per le start-up: i (potenziali) clienti e collaboratori vogliono sapere come sono nate determinate idee, cosa anima l’operato del fondatore e su quali fronti è impegnata l’impresa. Quest’ultima acquista così un volto e si rende possibile una comunicazione su un piano più personale. A questo punto, qualora p. es. decidiate di pianificare lo sviluppo di un nuovo prodotto, potrete chiedere direttamente ai vostri follower di esprimere le loro preferenze. Nel caso si intenda sfruttare i social media per intessere relazioni durature con la clientela il dialogo con il gruppo target andrà curato con costanza e debitamente monitorato.

I social media non sono un canale di distribuzione

La buona riuscita del social advertising presuppone una solida ed incisiva presenza aziendale sui social media. È a tal proposito importante non sottovalutare per nessun motivo la dimensione «sociale»  di queste piattaforme, che vanno di fatto utilizzate in via primaria per intessere relazioni e fare networking. Tentare di utilizzarle come un puro canale di distribuzione non porta a nulla. Questo aspetto andrà tenuto in debita considerazione al momento di pianificare e attuare la strategia per lo sfruttamento dei social media. Difficilmente, però, il «return on investment» delle attività portate avanti sui social media è immediatamente misurabile. Occorre anzi del tempo perché si possano intravedere dei risultati. Per una PMI, tuttavia, tali attività rappresentano un investimento di tempo e risorse economiche irrinunciabile. Sarà pertanto bene procedere sin dall’inizio a una pianificazione mirata e a una coerente attuazione​. Se desiderate altri utili spunti su come muovervi al meglio per contattare potenziali clienti e partner tramite i social media, cliccate qui.

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati