myAXA Login
Fondazione e innovazione

Sette consigli per costituire con successo un'azienda

Condividere su Facebook Condividere su Twitter ch.axa.i18.share.google Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Condividere su Pinterest Convididere per e-mail

La propria ditta rappresenta un sogno per molti. Ma solo con un'approfondita preparazione e una chiara strategia, questo sogno può trasformarsi in una realtà di successo.

La riuscita di una start-up dipende non da ultimo da una seria preparazione. Nessun amministratore racconterà che la fase di costituzione è stata una passeggiata. Questi sette consigli aiutano a pensare a diversi aspetti.

1. L'inizio: idea commerciale e impegno

Una buona idea commerciale è alla base del successo della costituzione di un'azienda. Altrettanto importante è l'impegno dei fondatori. Soprattutto la fase iniziale richiede molto tempo. In particolare per le questioni giuridiche (forma giuridica, protezione del marchio, contratti di lavoro, ecc.) è bene rivolgersi a un professionista. Anche eventuali imprevisti dovrebbero essere presi in considerazione.

2. Ben ponderato: il business plan

Il business plan serve agli investitori, alle banche e ai partner commerciali come base decisionale per valutare opportunità e rischi della nuova azienda. Qui i fondatori della stessa si confrontano in maniera approfondita con la propria idea e con il contesto economico. Una breve check-list sul contenuto di un business plan è disponibile nel riquadro alla fine dell'articolo; in alternativa si può allestire qui gratuitamente il proprio business plan online.

3. Restare liquidi: il finanziamento

I mezzi necessari dovrebbero essere calcolati in modo sufficientemente abbondante – perché spesso il successo non arriva con la velocità sperata. Affinché il controllo di finanze e liquidità possa essere garantito, è preferibile disporre di conoscenze di economia aziendale.

4. Sempre aggiornati: mercato e settore

Un'ampia conoscenza del mercato e del settore è determinante. Il continuo mutamento del mondo commerciale rappresenta una grande sfida, che può essere affrontata solo con un perfezionamento attivo e costante.

5. Farsi conoscere: strategia di marketing

I neoimprenditori dovrebbero sapere come presentare sul mercato i loro prodotti e servizi e con quale strategia di marketing e comunicazione raggiungere i loro clienti.

6. Scelta mirata: collaboratori e struttura aziendale

Solo collaboratori motivati, che abbiano una vera passione per l'idea e la visione possono creare una buona azienda. Per la fase iniziale è perciò decisivo trovare le forze giuste per i compiti centrali. Sono inoltre d'aiuto strutture, compiti e obiettivi chiari.

7. Fianco a fianco: rete di contatti

Lo scambio con altri giovani imprenditori, manager esperti e conoscitori del settore agevola in modo determinante la creazione di know-how e possibili collaborazioni e impedisce di imboccare un vicolo cieco.

Check-list per il business plan

Un business plan completo contiene le seguenti sezioni:

  • Storia e situazione attuale dell’azienda
  • Servizi e prodotti
  • Posizionamento sul mercato
  • Analisi della concorrenza
  • Strategia di marketing
  • Ubicazione/produzione/amministrazione
  • Management e organizzazione
  • Analisi dei rischi (interni ed esterni)
  • Pianificazione finanziaria

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati