myAXA Login
In viaggio

Anziani al volante: ecco che cosa è importante sapere

Condividere su Facebook Condividere su Twitter ch.axa.i18.share.google Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Condividere su Pinterest Convididere per e-mail

Sebbene gli automobilisti che guidano da tanti anni spesso possano vantare una maggiore esperienza sulla strada, con l'avanzare dell'età la capacità di reazione e di concentrazione diminuiscono. Tenendo presenti i seguenti consigli anche gli anziani potranno spostarsi in auto in tutta sicurezza.

Lo sapevate che...

…si può venir invitati a effettuare un esame di guida di controllo con un esaminatore di guida ? In caso di dubbi sull’idoneità alla guida, l’Ufficio della circolazione stradale può disporre di far effettuare tale esame.

…esistono anche licenze di condurre con restrizioni ? Chi possiede una licenza di questo tipo può guidare solo entro un determinato raggio, in orari prestabiliti oppure non può superare una certa velocità.

…tutti i titolari di licenza di condurre a partire dal 70° anno (dal 1° gennaio 2019 da 75 anni) di età devono far confermare da un medico ogni due anni la loro idoneità alla guida ? Il medico di famiglia accerta se il conducente soddisfa i requisiti medici minimi per guidare un veicolo. Un’iniziativa proposta nel 2016 richiede di innalzare l’età da 70 a 75 anni.

…se il medico ha dei dubbi sull’idoneità alla guida, partner e familiari possono venir interpellati in merito? Questi faranno ad esempio da testimoni nel caso in cui vengano prescritti controlli medici più regolari.

…esistono corsi di guida specifici per anziani per rinfrescare le conoscenze ? Questi corsi sono appositamente studiati affinché le persone avanti con gli anni tornino a essere nelle condizioni ideali per poter guidare e molti automobilisti ritrovano così un senso di sicurezza.

gli anziani non causano affatto più incidenti dei neopatentati? In media percorrono infatti meno chilometri, si espongono a meno rischi e guidano con calma.

a partire dai 65 anni di età in caso di incidente aumenta il rischio di rimanere gravemente feriti o persino uccisi? Ciò è dovuto al fatto che gli anziani sono più vulnerabili. Inoltre i loro spostamenti avvengono soprattutto nei centri abitati o sulle strade di campagna, dove si verificano più spesso degli incidenti.

La cosa più importante è che con l’avanzare dell’età vi mettiate al volante solo se vi sentite in perfetta forma. Più passano gli anni e più diminuiscono la forza muscolare, la motricità e la mobilità generale , il che si può ripercuotere sulla capacità di guida. Negli anziani si verifica inoltre un declino delle capacità visive. Ciò può trasformarsi in un fattore di rischio, poiché quando si è alla guida circa il 90 per cento delle informazioni viene percepito dagli occhi. Con l’avanzare dell’età aumentano i tempi di reazione e ciò può portare a reagire lentamente o in modo errato in situazioni di pericolo del traffico stradale.

Per poter continuare a sentirsi a proprio agio al volante anche in età avanzata attenetevi ai seguenti consigli:

  • evitate assolutamente di mettervi alla guida se non vi sentite bene;
  • effettuate regolari controlli medici;
  • evitate gli orari di punta;
  • in caso di lunghi viaggi fate pause a intervalli regolari;
  • evitate di mettervi in viaggio in caso di cattivo tempo o condizioni di visibilità precarie;
  • rinfrescate le vostre conoscenze di guida e sull’automobile frequentando regolarmente dei corsi appositi.

Vi auguriamo buon viaggio in tutta sicurezza!

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati