myAXA Login
In viaggio

Gina Held: «La fotografia mi ha aperto gli occhi»

Condividere su Facebook Condividere su Twitter ch.axa.i18.share.google Condividere su LinkedIn Condividere su Xing Condividere su Pinterest Convididere per e-mail

Che faccia escursionismo nella natura o valichi passi da sogno con gli amici, ho sempre la mia macchina fotografica con me: la fotografia è la mia passione. In questo blog ti svelo i miei cinque consigli più preziosi per uno scatto perfetto.

Nella mia vita, molto ruota attorno alla fotografia. Per me, gli attimi perfetti sono fatti di piccole avventure, come ad esempio ammirare l’alba dalla vetta di un monte o trascorrere una fredda notte in automobile. Negli ultimi due anni ho trascorso innumerevoli fine settimana in montagna, scoprendo la nostra splendida Svizzera sotto una luce completamente nuova.

Poiché l’hobby della fotografia è la mia passione, mi affascina sempre catturare questi momenti speciali. Adoro fare escursioni nei luoghi più diversi. Ma mi piace molto anche stare semplicemente seduta su una pietra nella natura, fare il pieno di energia e godermi l’attimo con piacevoli discorsi.

Come ho imparato la fotografia da autodidatta e quali sono gli aspetti fondamentali di quest’arte? Sono lieta di svelarti i miei cinque consigli più preziosi per migliorare la tua tecnica. Almeno all’inizio, non importa che tipo di macchina fotografica possiedi. Quel che conta è piuttosto avere occhio e conoscenze in materia.

Ho imparato a fotografare da sola, senza frequentare corsi o scuole. Mi sono stati molto utili libri e tutorial su YouTube. Il mio suggerimento più importante è però questo: esercitati molto! Osservare le immagini cercando di coglierne l’essenza è una valida palestra per l’occhio. La fotografia mi ha letteralmente aperto gli occhi. Anche senza macchina fotografica, ora presto attenzione a cose del tutto diverse.

 

I miei consigli fotografici per te:

  1. Rispetta la regola dei terzi
    In base alla regola dei terzi, suddividi mentalmente la tua immagine in nove sezioni di
    uguali dimensioni. «Posiziona» il soggetto su uno dei quattro punti di intersezione o longitudinalmente lungo una delle linee.

  2. Lavora con linee di forza
    Il nostro occhio segue automaticamente le linee nell’immagine: sfrutta questo effetto.

  3.  Fotografa in formato RAW
    Un’immagine RAW contiene molte più informazioni visuali di una in formato JPEG.
    RAW ti spalanca tutte le possibilità e, in un secondo momento, puoi ancora intervenire e «salvare» le foto.

  4. Altrettanto importante è lo sfondo. Nel caso dei paesaggi, questa regola vale
    al contrario: un primo piano interessante dà all’immagine un tocco speciale.

  5. Fotografa nell’«ora d’oro» . L’ora che segue l’alba e quella che precede
    il tramonto offrono spesso le condizioni di illuminazione migliori per i fotografi.

Naturalmente, è decisivo anche il luogo in cui fotografi. Il Wildsee dalle acque blu acciaio nel Pizol e la splendida arena tettonica di Sardona sono tra i miei scenari preferiti in Svizzera: due luoghi mozzafiato.

Molte di queste aree sono accessibili con i mezzi di trasporto pubblici, ma a volte è necessaria un’automobile. Ecco perché mi sono posta un nuovo obiettivo: imparare a guidare. In questo modo posso vivere la mia passione con maggiore intensità. La licenza di condurre mi offre nuove prospettive e possibilità. Il mio progetto è iniziato alla grande: ho superato l’esame teorico con un solo errore. Già prima delle lezioni di guida mi sono esercitata nelle partenze con i miei genitori. Quando ho guidato per la prima volta su una strada vera e propria frequentando l’autoscuola ero molto nervosa, ma alla fine ho vinto i miei timori e mi sono sentita estremamente motivata e fiduciosa. Nel mio account Instagram puoi seguire i progressi del mio progetto «esame di guida» e scoprire di più sulla mia passione per la fotografia.

Non sto più nella pelle al pensiero delle avventure fotografiche che la guida mi consentirà di vivere. E grazie ad AXA potrò farlo in spensieratezza, consapevole che il mio equipaggiamento fotografico è sempre bene assicurato.

Articolo correlato

Utilizziamo cookie e tool di analisi per migliorare la navigazione sulla pagina internet e personalizzare la pubblicità di AXA e dei partner pubblicitari. Maggiori informazioni: Protezione dei dati